OPEN SOURCE

Arduino, round da 32 milioni: via al nuovo piano di investimenti

Robert Bosch Venture Capital, Renesas, Anzu Partners e Arm in campo per sostenere la crescita della società. Il ceo Violante: “Al lavoro su una gamma di soluzioni aziendali votate a spingere la trasformazione innescata dalla nuova generazione di ingegneri”

09 Giu 2022

Enzo Lima

fabio violante

Espandere il proprio portafoglio di soluzioni hardware e software, nonché di connettività e strumenti di sviluppo per professionisti. Questa la nuova mission di Arduino svelata a seguito del nuovo round di investimento da 32 milioni di dollari appena incassato da Robert Bosch Venture Capital, Renesas, Anzu Partners e Arm.

Il piano dell’azienda

“I nuovi investitori supportano la nostra crescita e la nostra strategia e comprendono i valori e il potere di trasformazione di Arduino”, commenta il ceo Fabio Violante. Il piano dell’azienda è fare leva sulla generazione Z per trasformare il modus operandi delle imprese. “Il modo in cui le aziende risolvono le sfide contemporanee e identificano nuove opportunità di business si sta evolvendo rapidamente man mano che una nuova generazione di ingegneri entra nella forza lavoro in numero sempre maggiore. Con questo investimento stiamo sviluppando e offrendo una nuova gamma di soluzioni aziendali dedicate per innescare questa trasformazione” continua Violante.

WHITEPAPER
Analytics e Big Data per la gestione di una piattaforma sull'HSE Management 4.0
Big Data
Software

“Gli ingegneri di queste generazioni sono cresciuti utilizzando le schede Arduino nei programmi Stem in tutto il mondo e si sono abituati all’accessibilità, alla semplicità e alla potenza dell’hardware open source, del software e dei servizi cloud dell’azienda”, aggiunge Massimo Banzi, co-fondatore , Presidente e Cmo di Arduino.

L’ecosistema Arduino

Nato nell’Interaction Design Institute di Ivrea oggi l’ecosistema Arduino vanta un’ampia gamma di partner e clienti e l’azienda punta adesso a potenziare una nuova generazione di ingegneri professionisti con applicazioni su scala aziendale. “Arduino ha una comunità mondiale di sviluppatori senza precedenti”, evidenzia Ingo Ramesohl, amministratore delegato di Rbvc. “L’azienda sta crescendo con successo oltre l’attività di prototipazione per diventare il principale abilitatore dell’IoT industriale. Siamo entusiasti di collaborare con Arduino mentre va avanti per rivoluzionare il modo in cui i professionisti aziendali innovano”. Da parte sua Chris Allexandre, Senior Vice President ed Executive di Renesas Electronics sottolinea che “Arduino ha un’opportunità unica per espandere la sua già solida comunità di ingegneri per il mercato enterprise. Siamo lieti di dare il nostro supporto ai piani di ampliamento della base clienti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

F
fabio violante
M
Massimo Banzi

Aziende

A
Arduino

Approfondimenti

O
open source

Articolo 1 di 5