Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Arriva Explorer 9 ed è svolta “acceleration”

Battesimo oggi a San Francisco per la beta della nuova versione del browser di Microsoft. Pagine web in formato 3D condite con animazioni e video

15 Set 2010

Microsoft presenta oggi a San Francisco la versione beta del nuovo
browser, Internet Explorer 9, che sarà caratterizzato da maggiore
velocità rispetto all'IE8 nato nel 2009. Un’evoluzione
browser sui cui l’azienda scommette per recuperare quote di
mercato con la concorrenza del Chrome di Google, Firefox di Mozilla
e Safari di Apple, ma anche per avvicinarsi al mondo delle apps
mobili.

Explorer rappresenta attualmente la porta di accesso al web nel 60%
delle connessioni mondiali, contro il 95% del 1995. Negli ultimi
due anni secondo Net Applications Chrome ha toccato quota 7,5%.

Non sarà solo la velocità la caratteristica del nuovo Explorer.
La nuova versione è la risposta di Microsoft, scrive il Financial
Times, alla svolta impressa da Apple all’accesso a Internet
grazie ai software scaricabili su iPhone, iPad e iPod touch, che
rappresenta una minaccia alla dipendenza dal browser: la tecnologia
e il design che stanno dietro IE9 puntano cancellare i confini tra
apps e website, spiega Dean Hachamovitch, vp of browser development
di Microsoft.

La tecnologia che consentirà tutto questo, definita da Microsoft
una “prima mondiale” (ci arriverà presto anche Google, mentre
Mozilla replica di avere già implementato la stessa tecnologia),
è la “hardware acceleration”, un'accelerazione grafica
che, grazie a un diverso approccio ai chip grafici, consegnerà
pagine Web con animazioni e video più ricchi e fluidi e
consentirà di sfogliare libri. Secondo i produttori di browser si
tratta di una svolta in grado di far rivaleggiare gli website con
le console, per esempio sul fronte dei giochi in 3D.