Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Arriva la terza generazione di x10sure

25 Mag 2009

L'introduzione della terza generazione della soluzione x10sure,
Fujitsu Technology Solutions garantisce alle piccole e medie
imprese di beneficiare degli importanti vantaggi economici della
virtualizzazione server. La soluzione è in grado di eliminare il
rischio dell’effetto domino derivante dai crash multipli di
macchine virtuali a causa del fault di un singolo host fisico.

Progettata per garantire livelli superiori di alta disponibilità a
costi ridotti senza bisogno di replicare i sistemi mediante server
“hot-spare” non produttivi mantenuti in standby; la nuova
versione di x10sure consente di consolidare gli ambienti server
fisici e virtuali all'interno di infrastrutture dinamiche nella
più totale tranquillità grazie alle funzioni di failover del
sistema. Già apprezzata per la sua capacità di standardizzare e
razionalizzare le operazioni IT e assicurare la business
continuity, la versione 3 di x10sure introduce


il supporto delle macchine virtuali a livello di hypervisor e
integra livelli
di protezione di sistema
ancora più avanzati per contrastare potenziali episodi

di downtime non pianificati. I prezzi della
versione entry-level sono stati
ulteriormente ridotti, e la soluzione gira sui più recenti
componenti hardware.


Nella fase di progettazione della terza generazione di x10sure,
l'attenzione
si è concentrata sulla
capacità di proteggere più macchine virtuali su un unico

host fisico. La soluzione integra e completa
alcune delle tecnologie di virtualizzazione
server più diffuse sul mercato quali VMware, Microsoft
Hyper-V e Citrix XenServer.


Il nuovo sistema x10sure è in grado di effettuare il ripristino
automatico a seguito
di errori del layer
fisico del server riavviando su un nuovo server di riserva

tutte le macchine virtuali vittime
dell'inconveniente, con un tempo di interruzione

del servizio davvero minimo. In questo modo viene
garantita una protezione
superiore contro
i downtime non pianificati e le perdite di dati dovuti a
guasti
a livello di server, fabric e
storage.
 


Inoltre, Fujitsu ha introdotto due nuove funzioni che ottimizzano
uptime
e protezione per i servizi
mission-critical: l'integrazione di configurazioni

di failover 1:1 oltre ai livelli di protezione
N:1, in altri termini con il nuovo
sistema
più server di una stessa configurazione x10sure sono
protetti
da un unico server di riserva. Il
sistema x10sure diventa così ancora
più
conveniente per le PMI. Inoltre, l'introduzione della
configurazione
x10sure 1:1 rende il
sistema particolarmente adatto per i server PRIMERGY.


I clienti che investono in x10sure 1:1 potranno successivamente
passare
alla configurazione N:1.
Questa funzionalità si accompagna alla seconda
sostanziale innovazione
di x10sure per
l'alta disponibilità, ovvero l'opzione di classificare e
collocare
i server affinché i sistemi di
maggiore importanza siano associati ai livelli
di protezione superiore. I server che non assolvono a
operazioni
mission-critical, come ad
esempio i sistemi di test o di file-print, possono

essere associati a una priorità minore, così da
non consumare o bloccare
le risorse
destinate al failover.


Con x10sure 3.0 i responsabili IT potranno beneficiare di molti
altri vantaggi
tra cui una rinnovata
interfaccia utente, l'integrazione con SNMP

(Simple Network Management Protocol) e la
presenza di un'interfaccia aperta
per
l'interoperabilità con sistemi esterni. La nuova versione
del prodotto
offre inoltre nuovi concetti
di Variable Disaster Recovery che includono
la ridondanza del Control Node, funzioni Site Awareness &
Service Importance
e Site/Service Failover
oltre a soluzioni di replicazione storage.


Giuseppe Magni, Marketing Director di Fujitsu Technology
Solutions, ha così commentato: “Le interruzioni di sistema
producono un impatto
diretto su importanti
variabili aziendali come il fatturato, la produttività,

la reputazione e le prestazioni finanziarie;
onseguenze che aumentano di minuto
 in minuto. È quindi fondamentale
sviluppare la giusta strategia e implementare
la tecnologia adatta per gestire al meglio downtime
improvvisi.
La nuova generazione del
sistema x10sure permette alle aziende di
proteggere
e ottenere il massimo possibile
dai sistemi IT, incrementando i livelli di
affidabilità e permettendo il consolidamento
IT”.