Assegnate le frequenze 24,5-26,5 GHz per il Lazio

20 Gen 2017

Unidata risulta assegnataria della Banda 24,5 – 26,5 GHz per la regione Lazio. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti indetto la gara per il rilascio dei diritti d’uso delle frequenze per le reti radio a larga banda punto-multipunto (WLL).

La licenza ottenuta permetterà di offrire ai clienti Unidata: nuovi servizi ultrabanda e la possibilità di raggiungere nella regione Lazio nuove aree industriali da servire e zone periferiche attualmente escluse da soluzioni Internet veloce in condizioni di svantaggio infrastrutturale.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

La gara, indetta su tutto il territorio nazionale, ha riguardato risorse spettrali nella banda 24,5 – 26,5 GHz, consistenti in singoli blocchi pari a 56 MHz per ciascuna parte dello spettro accoppiato, utilizzabili in porzioni di dimensione non superiore a 28 MHz, per ciascuna area di estensione geografica (per la regione Lazio erano 5) e risorse spettrali nella banda 27,5 – 29,5 GHz, consistenti in singoli blocchi pari a 112 MHz per ciascuna parte dello spettro accoppiato, utilizzabili in porzioni di dimensione non superiore a 28 MHz, in numero di 2 in tutte le aree di estensione geografica esclusa la regione Umbria.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
banda
F
frequenze
L
lazio
U
unidata