Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA NOMINA

Assinform, Elio Catania è il nuovo presidente

Raccoglie il testimone da Paolo Angelucci e resterà in carica per i prossimi quattro anni. Assume anche il ruolo di vice presidente di Confindustria Digitale

31 Lug 2013

P.A.

L’assemblea di Assinform, l’associazione aderente a Confindustria che raggruppa le principali imprese di Information Technology (IT) operanti in Italia, ha eletto il nuovo presidente in carica per i prossimi quattro anni. Elio Catania prende il testimone da Paolo Angelucci, che concludendo il suo mandato ha fatto i migliori auguri al suo successore.

Elio Catania, laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso l’Università ‘La Sapienza’, ha conseguito il Master Degree of Management Science presso la ‘Sloan Fellow School’ del Massachusetts Institute of Technology di Boston. Ha trascorso gran parte della sua carriera in Ibm fino a raggiungere posizioni apicali quali president of Ibm Latin America, South Europe and Italy e divenire membro del Worldwide Management Council. E’ stato presidente e amministratore delegato di Ferrovie dello Stato ed è stato presidente e amministratore delegato dell’Azienda Trasporti Milanesi. E’ vice presidente vicario di Alitalia; membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo di Telecom Italia; presidente del Comitato di Controllo Rischi e del Comitato Nomine e Remunerazioni di Telecom Italia; è membro di Giunta e del Consiglio Direttivo di Assonime e Vice Presidente del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti. E’ Cavaliere del Lavoro dal 2001.

Il neo Presidente di Assinform Catania, che diventerà anche Vice Presidente di Confindustria Digitale, nel presentare le linee programmatiche per il suo quadriennio, ha evidenziato come il gap di competitività, che da troppi anni pesa sul paese e sullo sviluppo, possa essere colmato solo con un salto di qualità e una discontinuità vera nell’uso dell’information technology e nella cultura del cambiamento nelle imprese, nella PA e nella società nel suo complesso. Nel corso dell’assemblea sono inoltre stati designati i Vice Presidenti e il Collegio dei Probiviri.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link