Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SOCIALE

Assistenza in stazione per i disabili, con SalaBlu+ viaggiare diventa più facile

Messa a punto da Almaviva per Rfi (Gruppo Fs Italiane) la app consente alle persone con ridotta mobilità e ai portatori di handicap, di avere a disposizione un vero e proprio virtual assistant personalizzato. Fra i servizi anche una web-chat

28 Feb 2019

Viaggiare in treno oggi è un’esperienza più semplice anche per chi ha ridotta mobilità, grazie al digitale.  E’ disponibile infatti l’applicazione SalaBlu+ di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), l’app per il servizio di assistenza in stazione dedicata alle persone con disabilità e a ridotta mobilità, anche temporanea, che scelgono di viaggiare in treno, realizzata da Almaviva. La società leader nell’offerta di servizi Ict nel settore dei trasporti e della logistica, ha ideato per il Gruppo FS Italiane, di cui è partner tecnologico da anni, la app SalaBlu+, in un’ottica customer centric.

“La mission di Almaviva è accompagnare i clienti in un processo di innovazione digitale che semplifichi i processi e crei nuovo valore. E con Sala Blu+, il virtual assistant personalizzato al servizio di chi è registrato al Portale Sala Blu online, la tecnologia si rivela anche strumento diretto a facilitare nell’immediato la vita delle persone” ha dichiarato Smeraldo Fiorentini, Direttore Generale Divisione Trasporti e Logistica Almaviva. “Siamo di fronte a un cambiamento rapido ed epocale in cui la trasformazione digitale fa la differenza e contribuisce in modo determinante alla fruibilità dei servizi, all’inclusione sociale, con un impatto sulle persone, sulla vita di ogni giorno e sul modo di muoversi. Almaviva, come azienda che opera sulle tecnologie più avanzate, è un facilitatore al servizio dei clienti”.

La app, in formato multilingue e scaricabile dagli online store, va ad affiancarsi al portale Sala Blu anch’esso realizzato da Almaviva. Consente agli utenti con ridotta mobilità di consultare orari di partenze e arrivi, di configurare l’iter del proprio percorso, di ricevere notifiche e informazioni aggiornate sul proprio viaggio e di prenotare servizi di assistenza per le oltre 300 stazioni servite, attraverso un aiuto dedicato per raggiungere i treni in partenza, con accompagnamento fino al posto assegnato e assistenza all’arrivo in stazione. Per le persone con disabilità uditive è stato attivato anche un servizio web-chat.  L’applicazione è in grado di massimizzare l’utilizzo delle componenti native dei device mobili come voiceover e altri strumenti di ausilio alle persone con disabilità.

Dal punto di vista tecnico, la soluzione SalaBlu si basa su una piattaforma informatica modulare in grado di acquisire, tramite servizi, le informazioni sulla circolazione ferroviaria in tempo reale per tutti gli operatori di settore. Il modulo di Travel Planner, rivolto a viaggiatori a mobilità ridotta, si compone di un Service Data Layer che recepisce i dati di orario e di andamento ferroviario, del Travel Solution Layer, il “motore orario”, alimentato dal Service Data Layer, che fornisce all’utente la soluzione di viaggio migliore sulla base dei criteri e dei vincoli impostati sul proprio percorso – il più veloce, il più breve, l’arrivo in un certo orario in una certa località, ecc. – , del Graphic User Interface Layer, che riporta, in una interfaccia semplice ed immediata, le informazioni richieste e i risultati dell’elaborazioni di viaggio.

SalaBlu e SalaBlu+ hanno ottenuto la certificazione della Fondazione Asphi Onlus (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica) per il rispetto delle linee guida per l’accessibilità pubblicate dal W3C (World Wide Web Consortium). Almaviva  è stata tra le prime aziende Ict italiane a ottenere nel 2007 il “Social Accountability System Certificate – SA 8000”, sostenitrice di Fondazione Asphi Onlus, che da oltre trent’anni promuove l’autonomia e l’inclusione delle persone con disabilità nella scuola, nel lavoro e nella società attraverso l’uso delle tecnologie digitali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
Almaviva
F
fs italiane
R
rfi

Approfondimenti

A
app trasporti

Articolo 1 di 3