L’ANNUNCIO

Atos cede le attività italiane: via a trattativa esclusiva con Lutech

Continua lo shopping di Apax Partners che punta a dare vita a un nuovo player leader nell’Ict spingendo il consolidamento del mercato. Dall’operazione esclusi il contratto EuroHpc e le attività di Unified Communication & Collaboration. Il closing previsto per il primo trimestre 2023

17 Nov 2022

Domenico Aliperto

merger-acquisizioni

Atos, specialista delle soluzioni per la trasformazione digitale, ha avviato trattative esclusive con Lutech, player italiano di servizi e soluzioni It, per la vendita delle sue attività italiane. Lutech è di proprietà di Apax Partners Llp, che unirà le due aziende per creare un nuovo player leader in Italia.

Il valore strategico dell’operazione

Atos Italia, che opera in sei verticali e supporta alcune delle principali aziende italiane con servizi e soluzioni nel settore Ict, ha costruito – si legge in una nota – una realtà solida con un’ottima reputazione, una forte leadership, e con un totale di circa 1.600 dipendenti basati in cinque sedi nel territorio nazionale. Con questa operazione, il Gruppo Atos mira a offrire alla controllata italiana l’opportunità di continuare a crescere, svilupparsi e diversificarsi all’interno di un’entità allargata.

WHITEPAPER
Porta la cultura del dato a ogni livello aziendale

I fondi Apax hanno d’altra parte una profonda conoscenza del settore dei servizi It, avendo guidato oltre 20 investimenti in quest’area, e del mercato italiano, avendo posseduto, tra gli altri, Engineering, uno dei principali fornitori di servizi It italiani.

Lutech è stata fondata nel 2001 e acquisita dai fondi Apax nel 2021. L’azienda ha una forte esperienza nelle soluzioni It, che coprono digitale, cloud, sicurezza informatica, managed services e software proprietario, con oltre tremila professionisti che guidano l’evoluzione digitale di grandi clienti e Pmi nel settore pubblico e privato, in Italia e all’estero.

Le capacità e le competenze di Atos Italia sono fortemente complementari a quelle di Lutech: il nuovo player guiderà la crescita in Italia e continuerà a collaborare con il gruppo Atos nelle operazioni global.

Il perimetro dell’operazione rappresenta circa il 2% del fatturato totale del Gruppo Atos nel 2021, e non include il contratto EuroHpc che rimarrà al gruppo e le attività di Unified Communication & Collaboration. La transazione è soggetta alla consultazione degli organi rappresentativi e ad altre approvazioni normative e la chiusura è prevista per il primo semestre del 2023.

L’integrazione delle competenze a cavallo delle tre società

“Questa operazione creerà una nuova azienda leader per potenziare la crescita digitale del Paese e supportare i nostri clienti”, dichiara Giuseppe Di Franco, Presidente e Amministratore Delegato di Atos Italia. “L’intero management team è molto orgoglioso di annunciare che oggi è stato compiuto un ulteriore passo avanti nel consolidamento del mercato digitale italiano. La nuova società beneficerà di una partnership estesa con il Gruppo Atos per gestire clienti globali in Italia e all’estero. Saremo in grado di utilizzare le competenze combinate di Atos Italia e Lutech, e la nostra complementarità ci permetterà di servire meglio le aziende nel loro percorso di trasformazione digitale.”

Gabriele Cipparrone, Partner di Apax, aggiunge: “Siamo orgogliosi di collaborare con Lutech in questa operazione. Nell’ambito dell’investimento da parte dei Fondi Apax nel 2021, era stata individuata un’opportunità di consolidamento del mercato Ict italiano, e questa transazione è un passo fondamentale in questa direzione. Combinando le dimensioni e le competenze complementari di Lutech e Atos Italia in un unico gruppo, questa operazione darà vita ad un fornitore leader nel mercato, in grado di offrire una gamma ancora più ampia di prodotti e servizi ai propri clienti. Siamo entusiasti di collaborare con entrambi i team per realizzare ambiziosi piani di crescita.”

Tullio Pirovano, Ceo del Gruppo Lutech, chiosa: “Si tratta di un annuncio che mette insieme due importanti attori del mercato It italiano”, ha dichiarato “La notizia di oggi è un passo fondamentale per raggiungere l’obiettivo, in partnership con i Fondi Apax, di costruire un’azienda italiana leader nella trasformazione digitale. Questa operazione coinvolge due aziende all’avanguardia, unendo competenze complementari e consolidando la nostra posizione di leadership come player end-to-end nel mercato digitale.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4