Attacco hacker a Yahoo, salta bonus da 2 mln $ per Marissa Mayer - CorCom

IL CASO

Attacco hacker a Yahoo, salta bonus da 2 mln $ per Marissa Mayer

La ceo della società non percepirà la somma cash che le spettava a causa della fuga dei dati personali di miliardi di utenti nel 2014

02 Mar 2017

F.Me

Niente bonus a Marisssa Mayer. A causa del maxi-attacco hacker del 2014 che ha compromesso gli account di 500 milioni di utenti, la ceo di Yahoo! non percepirà il premio cash del 2016 che altrimenti le sarebbe spettato. Lo si legge nel report annuale di Yahoo! alla Sec, la Consob americana. “In risposta alle conclusioni della commissione indipendente relative all’incidente di sicurezza del 2014, il Cda ha deciso di non assegnare all’amministratore delegato un bonus in denaro per il 2016″, si spiega nel documento.

Dal documento emerge anche che Marissa Mayer si è offerta di rinunciare a qualsiasi premio per il 2017, “visto che l’incidente è avvenuto durante il suo mandato”. Sempre in relazione all’incidente, il responsabile legale di Yahoo, Ronald S. Bell, si è dimesso. In un post su Tumblr, infatti, Mayer ha scritto di “aver espresso il desiderio che il bonus sia ridistribuito agli impiegati di Yahoo!”. Il contratto di Mayer, riporta il New York Times, prevede un salario base di 1 milione di dollari all’anno, cui si aggiungono un bonus annuale di 2 milioni e un premio azionario di 12 milioni.

Intanto continua la trattativa — lunghissima — per la cessione a Verizon per poco meno di 5 miliardi di dollari. Non più (a quanto pare) così sicuro di volersi addossare il carico delle accuse, oltre che dei conti economici in rosso, di quello che una volta era considerato un colosso del web. Se e quando Yahoo! si fonderà con la società di telecomunicazioni, Marissa Mayer non salirà a bordo della nuova entità. Già previsto infatti, che l’attuale Ceo — arrivata nel 2012 — lasci la sua poltrona insieme ad altri top manager. Yahoo! perderà anche il suo nome. Diventerà Altaba. E il marchio con 23 anni di storia alle spalle scomparirà. Intanto Mayer, che è stata definita da “Fortune” uno dei 19 leader più deludenti della storia, vede la sua azienda giocare d’anticipo e voltarle le spalle. Con una prima — significativa — mossa. Prima della posizione, lo stipendio. Prima di abbandonare la poltrona, che rinunci ai bonus.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
bonus
C
cyberattacco
M
marissa mayer
Y
Yahoo