Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NUOVA METODOLOGIA

Audiweb diventa 2.0: dati “currency” e ad alta profilazione al centro della svolta

La società inaugura un nuovo sistema: distribuirà agli editori informazioni giornaliere e settimanali relative agli utenti che navigano su diversi device e piattaforme, con indicazioni su genere ed età. Il presidente Muraglia: “Rappresentiamo quasi in tempo reale l’offerta online”

05 Giu 2018

Giorgia Pacino

I dati dell’audience online diventano giornalieri e settimanali. E, per la prima volta, saranno riferiti agli utenti e non ai browser utilizzati. Audiweb si rinnova: la società che fornisce informazioni sull’uso di Internet da giovedì distribuirà agli editori associati i primi dati raccolti con la nuova metodologia Audiweb 2.0.

Due le rilevazioni: daily e weekly. Una novità per l’intero settore, visto che per la prima volta saranno distribuiti dati “currency” (utenti, non browser) giornalieri e settimanali relativi agli editori che hanno già aderito alla rilevazione e che negli ultimi mesi hanno implemento e certificato il nuovo TAG/SDK.

Il nuovo sistema, realizzato in collaborazione con Nielsen, garantisce qualità e “granularità” del dato: l’audience quotidiana e settimanale degli editori viene presentata con dati di profilazione relativi a genere ed età. Cresce anche la copertura del dato, in grado di raggiungere audience generate dalla fruizione di contenuti statici e video tramite differenti device e piattaforme. I dati sono poi distribuiti in modo più veloce, a distanza di sole 60 ore dalla rilevazione.

“Abbiamo lavorato per molto tempo con l’intenzione di sviluppare una rilevazione basata sui valori fondanti del nostro Joint Industry Commitee”, spiega Marco Muraglia, presidente di Audiweb. “Trasparenza e obiettività, in primis; rappresentatività e coerenza, perché espressione di tutte le parti che compongono il mercato; flessibilità e apertura rispetto alla continua evoluzione del mezzo e alla convergenza tra l’online e il mezzo televisivo. A questo si aggiunge la novità della rilevazione daily/weekly che, oltre ad aver raggiunto i risultati che ci aspettavamo in termini di copertura e aderenza ai fenomeni rappresentati, consente di rappresentare quasi in tempo reale l’offerta online, così da consentire elaborazioni più rapide e tempestive. Inoltre, è possibile rappresentare perimetri progressivi, perché gli editori possono decidere quali entità rappresentare ai fini della pianificazione pubblicitaria”.

I dati daily e weekly sono disponibili a partire dal primo giugno e consultabili da concessionarie, agenzie ed editori iscritti tramite la nuova interfaccia “Audiweb Media View”. Il nuovo sistema poggia le basi su fonti del tutto rinnovate: il nuovo TAG/SDK (Software Development Kit di Nielsen), i Big Data, il panel e la nuova ricerca di base unica Auditel-Audiweb. In particolare, l’SDK consente la rilevazione completa della fruizione di tutti i contenuti distribuiti. Il panel – incrementato con 30.000 panelisti per la rilevazione da computer, 8.000 per smartphone e tablet e 1.500 “single source” – permette la raccolta di informazioni ad elevata profilazione, consentendo di arrivare fino al dettaglio individuale.

Dal nuovo impianto nasce un sistema in grado di produrre e distribuire dati più evoluti: currency daily, weekly, monthly, respondent level ad elevata profilazione socio-demografica. Il nuovo Audiweb Database fornirà dati di navigazione e profili degli utenti che hanno navigato attraverso computer, smartphone e tablet, con una maggiore stratificazione e ricchezza di informazioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5