Avaya, Andrea Ragazzi è Vp per il Sud Europa - CorCom

Avaya, Andrea Ragazzi è Vp per il Sud Europa

09 Mag 2016

Andrea Ragazzi è il nuovo vicepresidente per il Sud Europa di Avaya (area che comprende Francia, Spagna, Portogallo, Italia, Svizzera, Austria, Grecia ed Est Europa), carica che assume mantenendo quella di amministratore delegato per l’Italia. Avaya, si legge in una nota della società, sta proseguendo lungo il cammino del cambiamento e a fronte delle numerose e importanti opportunità che offre l’Europa, l’azienda ha riorganizzato il proprio business continentale secondo le direttrici Nord e Sud, “così che team più agili e flessibili possano trarre il massimo vantaggio da queste nuove opportunità, ottimizzare le proprie risorse e servire nella maniera più rapida ed efficiente i clienti presenti nelle due aree”.

Ragazzi, da due anni in Avaya, porta con sé una solida esperienza nel campo delle vendite, acquisita nel corso della sua lunga carriera, che lo ha visto lavorare prima in Oracle e in seguito in HP e Invensys, ora Schneider Electric. Nel suo nuovo ruolo, si concentrerà sul rafforzamento della cultura del servizio al cliente, rispondendo agli obiettivi di trasformazione digitale dei propri clienti e aiutandoli ad adattarli al mondo digitale odierno.

Avaya ha inoltre annunciato la nomina di Ronald Rubens a vicepresidente per il Nord Europa, area che comprende Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Scandinavia, Irlanda, Belgio e Lussemburgo.

WEBINAR
Business Agility: come le linee di business possono essere protagoniste del cambiamento?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

“Fin dal suo ingresso in Avaya, Andrea ha ottenuto risultati straordinari – afferma Nidal Abou-Ltaif, presidente Emea e Apac di Avaya Lo abbiamo visto trasformare il suo team così da rafforzare l’engagement con i clienti più importanti e, allo stesso tempo, guidare il processo di transizione che ha portato Avaya a essere, oggi, l’azienda leader nel settore del software e dei servizi. Siamo molto orgogliosi della nuova carica che ricoprirà nel Sud Europa, una regione che sta attraversando un periodo di forte crescita”.

“Avaya è, oggi, un’azienda che fornisce software e servizi, ed è proprio la trasformazione che abbiamo affrontato a renderci il partner più adatto per supportare il processo di transizione dei nostri clienti – aggiunge Ragazzi – Grazie alla perfetta combinazione tra il team giusto e un approccio positivo e vincente, potremo continuare ad aiutare i nostri clienti secondo i principi fondamentali di Avaya, con la sicurezza di offrire loro i nostri servizi in maniera rapida ed efficiente”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Andrea Ragazzi
A
avaya
N
Nidal Abou-Ltaif