INNOVAZIONE

Banda ultralarga, connesse oltre 13mila scuole in un anno

Prosegue l’attivazione dei servizi previsti dal piano del governo: al 30 aprile raggiunti 12.168 istituti con intervento Infratel e 1.246 attaverso le società in house regionali

12 Mag 2022

F. Me

Procede l’attivazione dei servizi di connettività Internet a banda ultralarga nelle scuole italiane. Nel mese di aprile sono incrementate le attività operative del Piano Scuole Connesse: al 30 aprile, sono state attivate 12.168 scuole con intervento Infratel e 1.246 scuole con intervento delle società regionali.

La realizzazione del Piano nelle Regioni Emilia-Romagna, Umbria, Friuli-Venezia Giulia, Valle d’Aosta e la Provincia autonoma di Trento, sta proseguendo con le rispettive società in-house regionali mentre, nelle restanti Regioni, Infratel Italia sta realizzando gli interventi tramite gli operatori Fastweb (nelle Regioni Piemonte, Liguria, Lazio, Sardegna, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia), Intred (Regione Lombardia) e Tim (nelle Regioni Toscana, Veneto, Puglia, Molise, Abruzzo, Marche).

L’intervento previsto all’interno della “Strategia Banda Ultra Larga” è stato approvato con decreto del Ministro dello sviluppo economico 7 agosto 2020, a seguito della decisione del 5 maggio 2020 del Comitato per la Banda Ultra Larga (CoBul) ed è finanziato per oltre 400 milioni di euro a valere sulle risorse Fsc.

L’obiettivo è favorire l’accesso a internet a circa 33 mila edifici scolastici mettendo a disposizione fino a 1 Gigabit/s in download e banda minima garantita pari a 100Mbit/s.

Il piano dispone il collegamento di tutti i plessi scolastici delle scuole secondarie di primo e secondo grado su tutto il territorio nazionale, nonché il collegamento di tutti i plessi delle scuole primarie e dell’infanzia, ubicate nelle aree già interessate da interventi infrastrutturali denominate “aree bianche”.

Le attività sono state avviate il 23 aprile 2021, a seguito della sottoscrizione di accordi quadro con i tre operatori, Tim, Fastweb e Intred, aggiudicatari della procedura a evidenza pubblica indetta da Infratel Italia, partendo dalle scuole già rilegate con fibra ottica di Infratel Italia o di altri operatori privati. Il Piano si concluderà nel 2023.

L’aggiornamento puntuale sull’andamento del Piano è disponibile sulla piattaforma http://bandaultralarga.italia.it. I cittadini possono individuare sulla mappa interattiva (https://bandaultralarga.italia.it/mappa/) le scuole pianificate ed il loro stato di connessione. Basta navigare sul proprio comune di interesse e cercare i simboli delle scuole in verde. Per permettere maggior trasparenza e rendere possibile un’analisi di dettaglio, il team di Infratel collabora con Fastweb, Tim e Intred per aggiornare le informazioni ogni mese. Il dato è reperibile e consultabile grazie alla dashboard pensata appositamente per il Piano Scuole (https://bandaultralarga.italia.it/scuole-e-voucher/dashboard-scuole/). La dashboard permette di visualizzare lo stato di connessione per ogni scuola, e permette di analizzare nel dettaglio o in maniera aggregata anche il dato regionale e per tipologia di grado d’istruzione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5