Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

“Be Digital”, la trasformazione digitale parte dalla scuola

Elis lancia l’alleanza con il sistema delle imprese per consentire ai giovani di scoprire e sviluppare i propri talenti. Collaborazione con Enel per cogliere le nuove opportunità di business del digitale in sinergia con Ads, Cisco, Eurotech, Ibm e Indra

05 Apr 2016

A.S.

Un primo bilancio della legge 107/2015 che prevede l’attuazione del “sistema duale” in Italia, che mira a contrastare l’abbandono scolastico e a favorire la transizione dal mondo della scuola a quello del lavoro. A parlarne sarà il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Stefania Giannini, incontrando i rappresentanti del mondo aziendale e i presidi degli Istituti superiori durante l’incontro che si terrà il 7 aprile all’aula magna del centro Elis a Roma. Previsti gli interventi di Raffaele Tiscar, segretario generale presidenza del Consiglio dei Ministri e gli amministratori delegati di grandi aziende nazionali e internazionali, tra questi: Gianni Armani, Anas; Gerhard Dambach, Bosch Italia; Matteo Del Fante, Terna; Patrick Kron, Alstom; Stefano Lorenzi, Sirti; Nunzio Mirtillo, Ericsson Italia; Alberto Nobis, Dhl; Stefano Pileri, Italtel; Francesco Starace, Enel e Luisa Todini Poste Italiane.

Nel corso dell’iniziativa saranno presentati i progetti di innovazione tecnologica di “Be Digital”, le idee e i prototipi sviluppati all’interno dei Digital Lab sponsorizzati da grandi aziende: ADS, Cisco, Eurotech, IBM e Indra, che hanno messo a disposizione degli studenti tecnologie all’avanguardia e strumentazioni di ultima generazione. “Il patto per i giovani e per il futuro del Paese non può prescindere – spiega Elis – da un’analisi della rivoluzione digitale e tecnologica in atto”.

L’Italia si conferma, infatti, agli ultimi posti in Ue per lo sviluppo digitale, classificandosi terz’ultima. Per invertire questa situazione e promuovere un’iniziativa collaborativa che aiuti a fare innovazione nel modo di fare impresa e faciliti interventi a favore dell’occupazione dei giovani, è fondamentale migliorare la capacità tecnologica italiana, e per questo Elis ed Enel hanno lanciato “Be Digital”: un modello collaborativo per cogliere le opportunità di business generate dall’innovazione digitale dirompente.