Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA CONFERENZA

Berretta (Estel Conference): “Italia eccellenza tecnologica”

Da domani a Roma “Estel Conference”, vertice internazionale che rilancia il tema delle Tlc satellitari nell’ambito dell’Agenda digitale europea

01 Ott 2012

L.M.

“Oggi le telecomunicazioni satellitari giocano un ruolo di primo piano” e l’Italia in questo campo è “un’eccellenza tecnologica”. Lo ha detto Giuliano Berretta, General Chair di Estel Conference e Honorary Chairman di Eutelsat Communications, in vista di Estel Conference, che si terrà da domani al 5 ottobre al Centro Congressi Roma Eventi.

Tappa importante per lo sviluppo delle telecomunicazioni nell’ambito dell’Agenda Digitale Europea, la conferenza è la prima in Europa sul tema delle telecomunicazioni satellitari e dei servizi integrati per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini europei. È promossa da Ieee-Aess, la più prestigiosa associazione mondiale per la promozione dello sviluppo tecnologico aerospaziale e delle comunicazioni, e sarà aperta dal ministro dell’Istruzione Francesco Profumo. Interverranno il sottosegretario del ministero dello Sviluppo Economico, Massimo Vari, il direttore generale dell’ Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione, Mario Dal Co, Giuliano Berretta, Marina Ruggieri, vice technical Program Chair di Estel e Renato Farina, amministratore delegato Eutelsat Italia, main sponsor della manifestazione.

All’incontro saranno presenti 60 aziende, 116 enti tra Università e centri di ricerca, 25 personalità di altissimo profilo scientifico da tutto il mondo e circoleranno 250 papers scientifici sottoposti al vaglio del Comitato Tecnico e provenienti da 25 Paesi. Estel Conference è promossa in collaborazione con Esa (European Space Agency) ed Esoa (European Satellite Operators Association) e ha ricevuto l’endorsement da Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Commissione Europea, Agenzia per l’innovazione tecnologica, Ministero dello sviluppo economico (dipartimento Comunicazioni), Confindustria Digitale, Confindustria Servizi innovativi e tecnologici, Regione Lazio e Comune di Roma.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link