SCENARI

Big data e Analytics: giro d’affari da 215 miliardi di dollari, le telco spingono gli investimenti

La stima di Idc per fine anno. Oltre metà della spesa arriva dalle aziende Usa; in Europa solo il Regno Unito supera i 10 miliardi. Banche e manufacturing tra i big investor

18 Ago 2021

Patrizia Licata

giornalista

Idc Big data e analytics

La spesa delle organizzazioni mondiali in soluzioni per l’analisi dei Big data crescerà del 10,1% nel 2021, per un valore complessivo di 215,7 miliardi di dollari. È la stima aggiornata fornita da Idc nella nuova “Worldwide big data and analytics spending guide”. Il mercato continuerà con lo stesso trend positivo almeno per i prossimi cinque anni: il tasso di crescita annuale composito (Cagr) stimato da Idc è del 12,8% nel periodo 2021-2025. 

I top manager cercano soluzioni per essere capaci di prendere decisioni migliori e più velocemente e di conseguenza osserviamo una spesa relativamente sostenuta in Big data and Business analytics (Bda) in tutti i segmenti industriali”, comment Jessica Goepfert, program vice president, Customer insights and analysis. “Far leva sui dati per ottenere conoscenza approfondita su ogni aspetto dell’attività, dalle operazioni interne al customer journey, è di importanza strategica e in cima alle priorità degli executive”.

Banche e telco guidano gli investimenti

I settori che al momento investono di più in soluzioni Big data e analytics sono le banche, il discrete manufacturing e i servizi professionali. Queste tre industrie messe insieme rappresenteranno un terzo di tutta la spesa Bda nel 2021. A seguire ci sono il process manufacturing, le telecomunicazioni e i governi centrali, che rappresenteranno 47 miliardi di dollari di spesa quest’anno. Il settore delle telecomunicazioni è quello con i tassi di crescita più alti, ma praticamente tutte le industrie analizzate da Idc mostrano tassi di incremento della spesa a due cifre.

WHITEPAPER
Computer quantistico: i player principali e quanto conta nel business

Metà degli investimenti dalle aziende Usa

Su base geografica sono le aziende degli Stati Uniti quelle che spendono di più in Bda, con 110 miliardi di dollari che verranno investiti nel 2021. Seguono Giappone e Cina con una spesa prevista di 12,4 miliardi e 11,9 miliardi di dollari rispettivamente. Il Regno Unito è l’unico altro paese che dovrebbe superare quota 10 miliardi di dollari di spesa in Big data e business analytics. La Cina cresce a ritmi del 20,1% annuo e diventerà il secondo maggior mercato nel 2025. L’Argentina è in assoluto il paese col più alto Cagr nel periodo 2021-2025: +21,2%.

Le applicazioni che trainano la spesa

Oltre la metà della spesa in Bda nel 2021 si indirizzerà verso i servizi, con oltre 85 miliardi di dollari per i servizi It e il resto per i business services. Il secondo maggior segmento di spesa per Big data e analytics sarà quest’anno il software, per un valore di 82 miliardi di dollari. Quasi la metà di questa cifra sarà investita per tre tipi di applicazioni: End-user query, reporting and analysis tools, Relational data warehouses, e Nonrelational Analytic data stores. Il software è il segmento di spesa che crescerà di più di qui al 2025, con un Cagr del 15,1%.

A differenza di altre aree del mercato dei servizi It, che hanno risentito degli impatti economici del Covid-19, i servizi Bda hanno continuato a crescere nel 2020 perché le aziende si sono rivolte all’analisi dei dati e all’automazione per resistere alla pandemia, sottolinea Jennifer Hamel, research manager, Analytics and intelligent automation services. “La prossima fase di resilienza digitale spingerà verso ulteriori investimenti in servizi per rispondere alle sfide attuali e future legate alle iniziative di enterprise intelligence”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

I
idc

Approfondimenti

A
analytics
B
big data

Articolo 1 di 5