Boom del mobile banking in Italia: gli utenti schizzano a +80% - CorCom

REPORT NIELSEN

Boom del mobile banking in Italia: gli utenti schizzano a +80%

Report Nielsen eFinance: due terzi degli accessi ai servizi digitali bancari avviene da smartphone o tablet: 2,9 milioni sui 9,9 totali. Ma per il bonifico gli italiani preferiscono sempre il Pc

12 Nov 2015

Andrea Frollà

Negli ultimi dodici mesi gli utenti che hanno utilizzato l’internet banking da mobile è quasi raddoppiato. Il dato aggiornato a giugno 2015 e pubblicato da Nielsen rileva che a fruire dei servizi bancari tramite smartphone o tablet sono stati 2,9 milioni di persone, l’80% in più rispetto a giugno 2014 e quasi un terzo dei 9,9 milioni di accessi totali.

Il report eFinance sull’evoluzione dei canali digitali degli istituti di credito ha raccolto i dati su un campione di oltre 50mila italiani, dei quali ormai due terzi usa il mobile per consultare saldo e versamenti, operazione preferita anche da pc, o per effettuare ricariche telefoniche, mentre per il bonifico c’è ancora una certa diffidenza nell’effettuare l’operazione via smartphone o tablet.

Tra i sistemi operativi Android si conferma il più diffuso, ma iOS di Apple ha una penetrazione sui clienti bancari online doppia (29%) rispetto a quella mediamente registrata per Internet nel suo complesso (15%).

“La diffusione del mobile banking semplifica la gestione delle finanze personali” – spiega Cristina Papini, R&A director di Nielsen – “Quasi tutte le principali banche italiane offrono funzionalità che permettono di pagare i bollettini tramite Qr Code. Le applicazioni P2P facilitano la diffusione delle microtransazioni”.

Il tasso di adozione dei servizi bancari online, secondo Nielsen, continuerà ad essere molto sostenuto anche perché il 75% di chi non ha ancora utilizzato smartphone o tablet per i servizi di banca non mostra particolari resistenze per il futuro.