Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Boom di click per la pubblicità “mappata”

16 Apr 2010

Navteq, fornitore leader di dati cartografici digitali, dati di
traffico e contenuti per la navigazione, nonché di servizi basati
sulla localizzazione e mobile advertising nel mondo, ha reso noti i
risultati della sua prima campagna pubblicitaria su cellulare
basata sulla localizzazione, realizzata in Europa per un
inserzionista di fama mondiale come McDonald’s.

La campagna, basata su Navteq LocationPoint Advertising, ha
consentito a McDonald’s di inviare messaggi pubblicitari mirati
rispetto alla posizione degli utenti Nokia Ovi Maps presenti entro
un determinato raggio da ognuno degli 82 ristoranti McDonald’s
presenti sul territorio della Finlandia.
La campagna pubblicitaria promuoveva il cheeseburger al costo di 1
euro, e ha generato un ritorno sull’investimento consistente e
misurabile, con una percentuale di clic (click-through rate o
Ctr)  pari al 7,0%. I consumatori cliccavano sul messaggio
pubblicitario, visualizzavano i dettagli della promozione e le
indicazioni per raggiungere a piedi o in macchina il ristorante
più vicino.

Degli utenti che hanno cliccato il messaggio, il 39% ha scelto
l’opzione di navigazione click-to-navigate per raggiungere il
McDonald’s più vicino avvalendosi delle indicazioni walk to 
per farsi guidare a piedi o drive to per farsi guidare in macchina
attraverso il servizio Ovi Maps di Nokia.
“La possibilità di raggiungere i consumatori quando si trovano
nelle vicinanze dei nostri punti vendita e di guidarli a
destinazione rappresenta un potente strumento commerciale per
McDonald’s”, ha commentato Tomi Wirtanen, responsabile
marketing di McDonald’s Finland. “Siamo entusiasti dei
risultati prodotti da questa campagna pubblicitaria. Navteq
LocationPoint ha dimostrato che la pubblicità su telefono
cellulare basata sulla localizzazione riesce davvero a convogliare
un gran numero di clienti in mobilità nei nostri
ristoranti”.

Secondo le previsioni formulate da Gartner sulla navigazione in
rete, entro il 2013 le vendite di cellulari supereranno i Pc, con
1,82 miliardi di telefonini e dispositivi dotati di browser
internet.
Navteq si trova in una posizione privilegiata per offrire e gestire
una soluzione pubblicitaria chiavi in mano basata sui cellulari,
grazie al suo ruolo di leader nello sviluppo di contenuti e servizi
basati sulla localizzazione, ai suoi contatti con centinaia di
partner affiliati, e alla sua capacità di distribuire agli
inserzionisti una varietà di interessanti e dinamiche soluzioni
pubblicitarie.

“Navteq si trova in una posizione ideale per fungere da
collegamento tra il mondo digitale e quello reale, combinando le
sue risorse sulla localizzazione con l’ampia diffusione dei
cellulari Nokia-ha affermato Tuula Rytilä-Uotila, vicepresidente
responsabile delle soluzioni Lbs di Nokia-. In presenza di un
numero crescente di consumatori che si avvalgono del proprio
cellulare per accedere a servizi sempre più numerosi come musica,
mappe e intrattenimento, l’invio di messaggi  pubblicitari
contestualizzati può migliorare l’esperienza della navigazione
riducendo nel contempo al minimo i costi dei servizi per
l’utente”.

“McDonald’s è tra i primi inserzionisti pubblicitari a livello
europeo a dare un’idea di ciò che il mercato emergente della
pubblicità basata sulla localizzazione è in grado di offrire-ha
commentato Christopher Rothey, vicepresidente Navteq responsabile
dello sviluppo del mercato e delle iniziative pubblicitarie-. Gli
straordinari risultati prodotti dalla campagna di McDonald’s
confermano come i messaggi pubblicitari basati sulla localizzazione
siano maggiormente orientati al consumatore, e più questi messaggi
sono mirati, maggiore impatto essi producono sugli utenti che li
ricevono”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link