L'OFFERTA

Broadcom, dal chip al cloud: sul piatto 50 miliardi per VMware

L’acquisizione diversificherebbe ulteriormente l’attività del produttore di semiconduttori verso il mondo del software aziendale. I negoziati sarebbero in corso, secondo Bloomberg

23 Mag 2022
chip

Il produttore di chip Broadcom  sarebbe in trattative per acquisire il provider di servizi cloud VMware. Secondo alcune fonti, i negoziati fra le parti sarebbero in corso ma un possibile accordo, del quale non si conosce alcun dettaglio, non sarebbe comunque imminente.

L’acquisizione diversificherebbe ulteriormente l’attività di Broadcom dai semiconduttori al software aziendale, dopo l’acquisizione da 18,9 miliardi di dollari di CA Technologies e l’acquisto da 10,7 miliardi di dollari della divisione di sicurezza di Symantec Corp negli ultimi quattro anni.

Michael Dell e Silver Lake maggiori azionisti

Michael Dell è il più grande investitore di VMware con una quota del 40%, secondo i dati Refinitiv, in quanto Dell Technologies ha ceduto VMWare ai suoi azionisti lo scorso anno, con un’operazione di spin-off. Annunciando l’operazione, Michael Dell aveva spiegato che la mossa sarebbe andata “a vantaggio degli azionisti sia di Dell Technologies che di Vmware, nonché dei dipendenti, dei clienti e dei partner” perché destinata a “semplificare le strutture di capitale e creare nuovo valore aziendale nel lungo periodo”. 

WHITEPAPER
Conosci già i 9 esempi concreti di mobilità sostenibile presenti nel mondo?
Automotive
Smart Mobility

La società di private equity Silver Lake, che in precedenza ha investito in Broadcom, è il secondo maggiore azionista di VMware con una quota del 10%.

Broadcom e VMware non hanno risposto alle richieste di commento in merito alla notizia di una possibile acquisizione. Alla chiusura del mercato di venerdì scorso, la capitalizzazione di mercato di VMware era di 40,3 miliardi di dollari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5