BT, assist alle grandi corporation: consulenza ad hoc sulla cybersecurity - CorCom

SICUREZZA IT

BT, assist alle grandi corporation: consulenza ad hoc sulla cybersecurity

La telco Uk amplia la propria offerta sulla sicurezza IT con Cyber Roadmap Consulting: un programma di advisoring per comprendere meglio i rischi in azienda e individuare le giuste misure

10 Mag 2016

Andrea Frollà

BT annuncia il lancio di Cyber Roadmap Consulting, un nuovo programma di consulenza per aiutare le grandi aziende a comprendere meglio i rischi di sicurezza a cui sono soggette e per implementare le giuste misure con cui mitigarli. Il nuovo servizio della telco britannica si avvale di consulenti altamente qualificati appartenenti al global team di sicurezza che già lavora con i clienti in tutto il mondo sull’identificazione dei rischi di sistema e l’analisi dei processi esistenti.

“Utilizzando la metodologia Cyber Roadmap Consulting – spiega l’operatore in un comunicato – i consulenti di BT sono nella posizione ideale per creare per ciascun cliente un piano personalizzato di difesa e mitigation delle minacce di sicurezza e fornire una guida dettagliata, passo per passo, che li aiuti a migliorare la sicurezza di tutta l’organizzazione, dalle persone, ai processi e alla tecnologia”. Il piano di consulenza offerto da BT include le raccomandazioni dei miglioramenti allineati alle priorità di business dei clienti e al loro specifico contesto ICT. Tutti i suggerimenti si basano sul portfolio di prodotti e servizi di sicurezza di BT.

“Il nostro approccio non identifica soltanto i gap, ma fornisce una visione più ampia su come aiutare i clienti a stare un passo avanti rispetto alla curva delle minacce – spiega Guus van Es, General Manager di BT per la Security Consulting -. Basato sul nostro patrimonio di esperienza nel proteggere i nostri clienti e BT stessa, è parte integrante del nostro portfolio di sicurezza, che include progettazione, implementazione e gestione operativa personalizzate, oltre che un insieme di managed services ed il supporto nei progetti di transformation”.

La divisione coinvolta nel nuovo programma di cyber-advisoring conta 500 esperti di sicurezza altamente specializzati, che coprono ogni area visto che il servizio è disponibile in tutto il mondo.