Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

BT One si evolve e migliora i servizi cloud-based

27 Set 2012

BT ha annunciato oggi un’importante evoluzione di BT One, l’innovativo portfolio di soluzioni di Unified Communications, compresi i nuovi servizi cloud-based progettati per migliorare l’efficacia della gestione e della collaborazione all’interno e tra le grandi organizzazioni.

L’offerta BT One è stata aggiornata ed è stata lanciata una gamma di nuovi servizi per rispondere alle esigenze emerse da una ricerca di BT condotta a livello globale, che ha coinvolto 1000 executive in grandi aziende di tutto il mondo.

L’indagine mostra ad esempio che il tasso di adozione di Unified Communications è più alto nelle economie in crescita dell’Asia e dell’America Latina rispetto alle economie europee. Inoltre evidenzia un potenziale legame fra l’efficacia nella gestione del business e la possibilità di prendere decisioni più rapide grazie alla tecnologia. Sempre dalla ricerca emerge che gli executive più giovani ottengono un vantaggio competitivo grazie al fatto di essere più disposti a sfruttare le potenzialità dell’Unified Communications.

Un problema comune a molti riguarda l’uso del tempo lavorativo: i dirigenti ritengono di perdere più del 25% del loro tempo ogni giorno a causa di flussi di comunicazione, di collaborazione e di informazione inadeguati, oltre che per compiti di routine. Inoltre si sentono insoddisfatti rispetto alla Direzione IT: il 48% ritiene di non essere aggiornato sulle ultime tecnologie.

Come conseguenza, i dirigenti stanno iniziando a bypassare l’IT per utilizzare piattaforme aperte come Facebook o Twitter per collaborare, a volte mettendo a rischio la sicurezza delle loro organizzazioni.

Nello stesso giorno dell’annuncio dell’evoluzione di BT One, è arrivata la notizia di un importante premio. Frost & Sullivan ha nominato BT One “2012 European Unified Communications Service Provider of the Year”. Il riconoscimento è assegnato a quel provider che ha registrato un’eccellente performance nel 2011. I concorrenti sono stati selezionati in base a una serie di criteri che includono la diversificazione del portafoglio, la vision e la strategia regionale e gli obiettivi-chiave raggiunti nel corso dell’anno.