Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Buffetti nel “network” IT

03 Ott 2011

Il distributore di prodotti informatici Cdc, detentore di una rete
capillare di filiali cash & carry dedicate a rivenditori e
operatori professionali di IT oltre che delle catene retail
Computer Discount, Essedi shop e Amico, ha sottoscritto con
Buffetti un accordo commerciale che convenziona i 750 punti vendita
Buffetti nell’approvvigionamento di prodotti IT.

Dai primi di settembre tutti gli affiliati Buffetti possono
acquistare da Cdc hardware e software di tutte le marche.
L’accordo con Cdc garantirà agli affiliati Buffetti numerosi
vantaggi logistici, finanziari e commerciali, tra cui l'accesso
diretto e riservato a tutti i canali b2b di Cdc (web, telefonico e
filiali con Cash & Carry); l'accesso a tutte le condizioni e
promozioni standard di Cdc; condizioni commerciali ad hoc,
anch’esse pianificate tra Cdc e la centrale Buffetti.

In base all’accordo, Cdc e Buffetti hanno implementato, condiviso
e personalizzato un sistema informativo ad hoc in cui tutti gli
affiliati Buffetti sono stati attivati con un sistema di codifica
comune. Questo consentirà alle due aziende la razionalizzazione
delle attività commerciali, la tracciabilità dei flussi,
l’attribuzione di fidi dinamici individuali, l’applicazione di
condizioni definite centralmente (listino, sconti, ecc).

L’accordo prevede anche la possibilità di aggiungere, alle
condizioni commerciali contrattuali, eventuali azioni dedicate con
promozioni riservate.

"Questo accordo di partnership migliora le potenzialità di
business del sistema Buffetti – ha detto Rinaldo Ocleppo presidente
Gruppo Buffetti – L’elevata integrazione logistica, funzionale,
informativa e commerciale che questo accordo prevede, consente agli
affiliati Buffetti di accedere a prodotti e servizi Cdc in modo
molto più semplice, veloce ed efficiente, a tutto vantaggio del
business e della produttività dei punti vendita nostri
affiliati".

"Nella strategia di Cdc, il capillare presidio del territorio
e una gestione sistematica del canale sono valori imprescindibili;
l’accordo con Buffetti e con i suoi 750 affiliati locali
permetterà a Cdc di perseguire al meglio questi obiettivi,
accrescendo nel contempo la qualità del servizio erogato e la
capillarità della propria attività di distribuzione", ha
detto Enrico dell’Artino, amministratore delegato Cdc.