ByteDance, "spezzatino" in 6 business unit. Il Cfo lascia per dedicarsi a TikTok - CorCom

STRATEGIE

ByteDance, “spezzatino” in 6 business unit. Il Cfo lascia per dedicarsi a TikTok

Primo grande rimpasto per la società madre della famosa app che si riorganizza separando le varie attività. A dicembre la nomina di Liang Rubo a successore di Zhang Yimin

02 Nov 2021

Veronica Balocco

Rimpasto importante nel cuore della pechinese ByteDance, società madre di TikTok. Shou Zi Chew, Ceo della famosa app, si dimetterà dalla carica di Chief financial officer (Cfo) dell’azienda per concentrarsi sulla gestione a tempo pieno della piattaforma di video brevi. Non solo. Come riferito da una nota interna inviata al personale dal co-fondatore Liang Rubo, ByteDance si prepara anche a darsi un nuovo assetto complessivo: secondo i piani, è infatti prevista una riorganizzazione in sei business unit (BU).

Si tratta del più grande cambiamento organizzativo da quando il co-fondatore di ByteDance Zhang Yiming ha dichiarato a maggio che si sarebbe dimesso dalla carica di Ceo. Zhang rimane presidente e ha più del 50% dei diritti di voto. Liang assumerà ufficialmente il ruolo di Ceo a dicembre.

Congelata l’Ipo

La decisione di Chew arriva dopo che ByteDance ha dichiarato di non avere piani imminenti per un’Ipo, dopo aver esaminato i listini di Hong Kong e New York.
L’azienda ha ricevuto una valutazione di circa 300 miliardi di dollari negli ultimi scambi e la maggior parte delle entrate, per un totale di 34,3 miliardi di dollari nel 2020, è stata generata in Cina.
Chew è entrato in ByteDance come Cfo a marzo ed è stato nominato Ceo di TikTok a maggio. Pare che al momento Liang non abbia elaborato piani di sostituzione per il ruolo di Cfo: secondo alcune voci, la società non si starebbe affrettando a cercare candidati per ricoprire la posizione.

WHITEPAPER
Manifatturiero: nello studio Forrester strategie e investimenti di trasformazione digitale
Digital Transformation
Manifatturiero/Produzione

Team raggruppati in business unit

ByteDance, secondo quanto ha affermato da Liang nel memo interno, sarà anche riorganizzata in sei business unit: TikTok e la sua versione cinese Douyin; unità di collaborazione lavorativa Lark; unità di servizi aziendali BytePlus; unità di gioco Nuverse e unità di tecnologia educativa Dali Education. Ciò contribuirà a garantire che “le linee di business e i team che lavorano a stretto contatto siano raggruppati come BU”.

L’unità TikTok, in particolare, supporterà le operazioni dell’app di video brevi e la sua espansione in aree come l’e-commerce globale. I prodotti cinesi di ByteDance, tra cui Douyin, l’aggregatore di notizie Toutiao, la piattaforma di streaming video Xigua, saranno riuniti nell’unità Douyin, che si occuperà di tutte le operazioni di “informazione e servizio” nel mercato cinese. Liang ha anche affermato che Dali, che ha subito licenziamenti e chiusure di prodotti dopo che la Cina ha emesso regole che vietano il tutoraggio basato sul curriculum a scopo di lucro, fornirà servizi in ambito Education come l’apprendimento basato sull’intelligenza artificiale, formazione per adulti e hardware intelligente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5