Campo Dall'Orto: "La Rai diventerà piattaforma ubiqua per sfida digitale" - CorCom

ITALIAN DIGITAL DAY

Campo Dall’Orto: “La Rai diventerà piattaforma ubiqua per sfida digitale”

Il direttore generale dell’emittente pubblica: “Ci stiamo trasformando in media company. Diventeremo editore liquido in grado di accompagnare la trasformazione del Paese”

21 Nov 2015

Mila Fiordalisi

“Nei prossimi mesi andremo a pensarci come una piattaforma distributiva ubiqua”. La Rai continua il suo percorso in direzione dell’innovazione e si prepara per una nuova svolta: lo ha annunciato dal palco dell’Italian Digital Day a Venaria Reale il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto.

“Per un’azienda come la Rai che tiene insieme 50 milioni di contatti la trasformazione in media company deve avvenire con la costruzione di ponti che vadano diretti alle persone”. Secondo Campo Dall’Orto ha citato la struttura dei tg regionali” che dovranno necessariamente poter essere ricevuti attraverso i vari strumenti a disposizione non solo quello televisivo”. “Questa trasformazione in media company è un fine per noi ma soprattutto uno strumento per una società dove il cittadino è sempre più al centro e contribuisce allo sviluppo. Il vero tema è la trasformazione culturale dell’azienda”.

“La Rai si sta trasformando in una media company che la porterà ad essere un editore ‘liquido’, in grado di accompagnare la trasformazione digitale del Paese. Diventerà uno strumento per una società con il cittadino sempre più al centro”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
campo dall'orto
R
rai