Capgemini recluta talenti digitali: altre 250 assunzioni entro fine anno - CorCom

LA CAMPAGNA

Capgemini recluta talenti digitali: altre 250 assunzioni entro fine anno

Scatta la seconda fase del piano focalizzato su digital transformation, Internet of Things e Innovation technology. 450 tra senior, giovani laureandi e neolaureati in ingegneria e informatica erano già stati assunti in Italia dall’inizio dell’anno

05 Set 2016

A.S.

Digital transformation, Internet of things e innovation technology. Sono i tre ambiti sui quali Capgemini Italia ha deciso di focalizzare la seconda fase della propria campagna di assunzioni per il 2016, che prevede l’ingresso in azienda di 250 tra senior, giovani neolaureandi e neolaureati in Informatica, ingegneria informatica, ingegneria gestionale, ingegneria delle telecomunicazioni, ingegneria elettronica ed economia. Le nuove assunzioni vanno ad aggiungersi alle 450 già formalizzate dall’inizio dell’anno.

L’inserimento di giovani talenti, affiancati dall’ingresso di esperti professionisti, si legge in una nota dell’azienda, permette a Capgemini Italia “di offrire un corretto supporto consulenziale ed esperienza tecnologica per accompagnare le aziende verso un percorso di trasformazione digitale personalizzato, adottando soluzioni e servizi sempre più innovativi e digitalizzati”.

Nello specifico, la ricerca sarà estesa anche a profili professionali con comprovate conoscenze tecnologiche in IoT, Digital Transformation, Innovation Technology ed Erp, con focalizzazione su piattaforme Sap, Microsoft Navision e Microsoft AX, e consulenti di business e processi, che abbiano maturato competenze importanti su mercati come Manufacturing, Financial Services, Telecomunicazioni & Media e Pubblica Amministrazione. La conoscenza della lingua inglese è uno dei requisiti fondamentali per tutti i ruoli richiesti

“La crescita costante del nostro organico sia in termini quantitativi sia di tipologie di profili e competenze è espressione di strategie di business orientate all’innovazione, da una parte, e del nostro investimento in talento, conoscenza e sapere individuali – afferma Maurizio Mondani, amministratore delegato di Capgemini Italia – Per questo, poniamo particolare attenzione nell’attuare politiche di sviluppo dei talenti che possono evolversi in un ambiente stimolante e creativo, essere valorizzati e seguiti nei loro percorsi professionali, permettendo alla nostra organizzazione di innovare, progredire e gestire i cambiamenti del mercato”.

Il percorso di inserimento prevede un breve stage retribuito affiancato da una prima fase di training specializzato, denominato Academy, che garantisce 30 giorni di formazione qualificata per favorire l’integrazione dei neo assunti nei team di progetto. A questo seguirà, a valle di una valutazione positiva, l’assunzione con contratto di apprendistato.