Carrefour scommette sull'e-commerce e mette sul piatto 3 miliardi di investimenti - CorCom

IL PIANO 2022-2026

Carrefour scommette sull’e-commerce e mette sul piatto 3 miliardi di investimenti

La catena europea dei supermercati alza il tiro sulla digital transformation per il lancio di servizi innovativi, a partire dalla consegna espressa. Da qui a cinque anni previste vendite online per 10 miliardi di euro annui

09 Nov 2021

Patrizia Licata

giornalista

Carrefour diventa digital retail company: il gruppo francese dei supermercati alza l’asticella della sua strategia digitale mettendo sul piatto 3 miliardi di euro tra il 2022 e il 2026. Con questo investimento l’azienda intensifica l’espansione delle sue attività nell’e-commerce, un pilastro del nuovo piano strategico del ceo Alexandre Bompard.

“Si avvicina la conclusione del primo piano di trasformazione, che è stato un successo, e ora vogliamo trasformare ancora Carrefour, un retailer tradizionale che fa e-commerce, in un’azienda delle vendite digitali, che pone il digitale e i dati al dentro di tutte le sue operazioni e del suo modello di creazione del valore”, ha affermato il presidente e ceo Bompard.

Sfida ad Amazon con i servizi innovativi

L’accelerazione della strategia digitale si tradurrà in un potenziamento delle opzioni di e-commerce per i clienti, come la consegna espressa e la digitalizzazione dei servizi finanziari. In questo modo il più grande gruppo dei supermercati d’Europa cercherà di costruire un solido vantaggio competitivo su Amazon per quel che riguarda la vendita di generi alimentari.

L’investimento annunciato rappresenta un aumento del 50% rispetto a quelli effettuati finora, pari a circa 600 milioni di euro l’anno. Carrefour alza così l’obiettivo di spesa totale annua sul digitale a 1,7 miliardi di euro, la fascia più alta del range di 1,5-1,7 miliardi di euro comunicato all’inizio del 2021.

La spesa aggiuntiva aiuterà a triplicare il valore lordo dei beni venduti tramite e-commerce (Gross merchandise value) entro il 2026 a 10 miliardi di euro. Secondo le previsioni dell’azienda il digitale porterà 600 milioni di euro extra ai ricavi operativi ricorrenti nel 2026 rispetto al 2021.

La strategia digitale di Bompard

Bompard, alla guida di Carrefour da luglio 2017, è stato riconfermato per altri tre anni lo scorso maggio. Il ceo ha lanciato a gennaio 2018 un piano quinquennale di ristrutturazione del business; ora deve portare a termine la seconda tappa della strategia senza le risorse finanziarie aggiuntive che sarebbero state a disposizione se non fossero andate a monte due alleanze previste quest’anno, una con la canadese Couche-Tard e l’altra con la francese Auchan.

Le iniziative digitali passate hanno spaziato da una partnership strategica con Google ad accordi di servizi di consegna rapida di generi alimentari con Uber. 

Bompard ha affermato che sta lavorando a un nuovo piano strategico e sta anche conducendo una revisione degli asset come parte del processo. Dovrebbe illustrare il suo nuovo piano all’inizio del 2022.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
amazon
C
carrefour

Approfondimenti

E
ecommerce

Articolo 1 di 4