IL PREMIO

Cdti Roma e Milano insieme per eHealth4All

Nella seconda edizione dell’iniziativa spazio ai temi della salute e del benessere per i più deboli. Lo slogan sarà per l’evento che cade nell’anno del Giubileo della misericordia sarà “avvicinarsi ai più fragili”

08 Ott 2015

Gregorio Cosentino, Cdti

health-150918171611

Ricordando la felice esperienza della prima edizione del premio eHealth4All che è stato lanciato nel 2013 dal Club Tecnologie Informazione Cti di Milano, per mettere in evidenza il tema della prevenzione, dando spazio ai temi del benessere e dell’alimentazione per la concomitanza con EXPO Milano, il Club Dirigenti Tecnologie Informazione Cdti di Roma ha deciso di ampliare a livello romano – in coordinamento con il Cti di Milano – questa esperienza di successo, che ha avuto risalto anche su CorCom.

Con riferimento alla prima edizione, l’originalità del premio è stata quella di osservare l’evoluzione delle soluzioni proposte nell’arco di circa un anno per valutarne meglio la rilevanza. Infatti il bando è stato emesso a ottobre del 2013. Ad aprile del 2014 venivano selezionate 10 proposte finaliste tra le 35 sottomesse. Tali proposte sono state costantemente monitorate e infine a maggio 2015, tra le 7 proposte rimaste, con verdetto unanime di un apposito qualificato Comitato Scientifico, sono stati individuati i premi, poi assegnati a giugno del 2015 nell’ambito dell’EXPO Milano. Il comitato scientifico, lavorando anche in remoto, aveva specificatamente predisposto delle griglie per valutare i progetti, ed era stato chiesto agli stessi finalisti di fornire indicatori utili a valutare le soluzioni da loro implementate e tali indicatori, considerata la natura eterogenea delle soluzioni proposte, sono naturalmente risultati diversi da progetto a progetto.

Tale modalità viene replicata anche per la seconda edizione del premio. Nei prossimi mesi, in stretto raccordo tra i due gruppi di lavoro sulla Sanità Digitale costituiti all’interno dei due Club, e in collaborazione con il Comitato Scientifico, di cui fanno parte riconosciuti esperti della Medicina, dell’Economia, dell’Informatica e della Comunicazione, si provvederà alla definizione degli obiettivi del premio, alla stesura ed emissione del bando, alle attività di disseminazione del bando, alla prima selezione dei progetti, alla scelta da parte dei proponenti dei parametri di valutazione, alla osservazione dei progetti in itinere e alla valutazione finale, con la proclamazione dei vincitori prevista per la fine del 2016 o l’inizio del 2017, se possibile nell’ambito delle iniziative giubilari.

Il tema proposto per l’edizione 2015–2017, per la concomitanza con il Giubileo straordinario della misericordia indetto da papa Francesco, è sempre legato, nell’ambito della sanità digitale, alla prevenzione, che è il punto di riferimento del premio, ma in un ambito preciso, salute e benessere per i più deboli: per motivi fisici (anziani, persone con disabilità, bambini), per motivi psicologici (depressione, disturbi dell’alimentazione, disturbi dell’area affettiva/sociale/dipendenze), o per motivi sociali (povertà, emigrazione, rifugiati).

“Avvicinarsi ai più fragili” è quindi lo slogan che può sintetizzare il tema della seconda edizione del premio eHealth4All. Un vero eHealth4all nell’anno del Giubileo della misericordia e dei più deboli. Sono quindi sicuro che piccole e grandi aziende, startup, enti pubblici e onlus non faranno mancare il sostegno a tale iniziativa, rispondendo numerosi al bando appena esso sarà pubblicato.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cdti roma
E
eHealth4all
E
expo milano
G
Giubileo