Cellnex compra CommsCon, avanti tutta sulle small cells - CorCom

IL TAKEOVER

Cellnex compra CommsCon, avanti tutta sulle small cells

La società fornisce soluzioni di copertura per banda larga mobile in grandi spazi aperti e chiusi ad alta frequentazione. L’Ad Tobias Martínez: “Ci rafforziamo in uno dei principali vettori di crescita Tlc”

28 Giu 2016

A.S.

Cellnex investe sulle small cells, e formalizza attraverso la controllata italiana l’acquisto di CommsCon, operatore italiano con sede a Milano che fornisce soluzioni di copertura per banda larga mobile in grandi spazi aperti e chiusi caratterizzati dall’alta frequenza e agglomerazioni di persone.

L’acquisto ha richiesto un investimento di 18,65 milioni di euro per Cellnex Telecom e ha un alto significato strategico, si legge in una nota dell’azienda. “L’acquisto di CommsCon posiziona Cellnex come un attore chiave nello sviluppo e dispiego di soluzioni di copertura di telefonia e dati in spazi ad alta frequentazione – afferma Tobias Martínez (nella foto), amministratore delegato di Cellnex – L’acquisto, inoltre, implica l’installazione di tecnologie avanzate basate sulle cosiddette ‘small cells’ e i sistemi distribuiti da antenna (DAS nelle sue sigle inglesi), che danno servizio a vari operatori partendo da un’unica infrastruttura e apparecchiature dispiegate”.

“La densificazione delle reti in spazi aperti e chiusi ad alta frequentazione – conclude Martínez – è uno dei principali vettori della crescita delle infrastrutture di telecomunicazioni nei prossimi anni. Non disporremo di una banda larga efficiente e in mobilità, se non ci prepariamo alla sfida che prevede la posa di centinaia di migliaia di ‘small cells’ nei grandi centri urbani”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cellnex
C
commscon
S
small cells