Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA KERMESSE

Ces Las Vegas, è l’anno degli wearables e delle smart tv curve

Computer indossabili ma anche smart home e automobili connesse al centro dell’interesse dei grandi vendor mondiali nella prima giornata dell’appuntamento hi-tech, insieme a tablet e form factor di nuova concezione che sostituiscono sempre più i pc tradizionali

07 Gen 2014

Patrizia Licata

Indosseremo i computer, comanderemo gli elettrodomestici con la voce, comunicheremo con le automobili, navigheremo da cellulari e tv con schermi curvi e useremo computer di nuova concezione all’insegna della portatilità e della mobilità, mentre il desktop sembra destinato a un’inesorabile tramonto: a queste novità ci prepara il Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas. La più seguita kermesse mondiale dell’alta tecnologia si apre oggi negli Stati Uniti con un susseguirsi di lanci di prodotto e interventi di speaker di primo piano, a cominciare dal Ceo di Intel Brian Krzanich che ha annunciato un re-branding dei prodotti di sicurezza del suo gruppo, con il marchio McAfee che sarà gradualmente sostituito, nel giro di un anno, da quello di Intel Security. McAfee continuerà comunque a operare come società interamente controllata da Intel. L’obiettivo dell’azienda californiana è di fornire una sicurezza ubiqua e proteggere l’identità di persone e aziende su tutti i tipi di dispositivi informatici.

Ma a farla da padrone al Ces sono oggi gli annunci di device indossabili – e lo stesso Krzanich ne ha parlato diffusamente nel suo keynote speech. Il Ceo di Intel ha presentato diversi progetti sviluppati da Intel per dispositivi wearable, tra cui auricolari intelligenti con funzionalità biometriche e di fitness e una cuffia intelligente sempre attiva che si integra con le tecnologie degli assistenti personali esistenti. Krzanich ha annunciato anche una campagna globale di “chiamata all’innovazione” con il concorso Intel “Make it Wearable”.

Kunimasa Suzuki, Ceo e president di Sony Mobile (che mette in vetrina al Ces due nuovi smartphone), ha definito i wearables “una parte importante del nostro futuro”, mentre At&t ha fornito gli ultimi aggiornamenti sulla sua collaborazione con la comunità di sviluppatori, compresi quelli che lavorano sui mercati-chiave dei wearables e dell’automotive. Lg ha annunciato il suo ingresso nel settore dei computer indossabili – oltre che le sue novità nell’ambito dell’Home entertainment: il più grande Tv Oled Ultra-Hd curvo al mondo da 77 pollici (77EC9800), il Tv Oled Flexible e il primo Tv Ultra-Hd curvo 21:9 al mondo da 105 pollici (105UC9).

Smart Tv e automobili connesse sono mercati su cui molti vendor puntano. Qualcomm ha annunciato prodotti disegnati per rafforzare la sua posizione in segmenti che vanno oltre il mobile, con prodotti della famiglia Snapdragon rivolti proprio all’automotive e alle smart Tv.

Ericsson e Volvo Cars ospitano un evento dedicato ai media per il lancio in anteprima mondiale di “Volvo Sensus Connect”, basato sulla tecnologia Connected Vehicle Cloud di Ericsson. Sensus Connect è l’esperienza a bordo di una vettura Volvo che combina servizi connessi, infotainment, navigazione e audio. Sensus Connect offre, per la prima volta in un’auto, anche la funzione di comunicazione “Park & Pay”. Nel suo stand Ericsson dà dimostrazione anche dell’esperienza della Networked society: i visitatori dell’azienda svedese possono vedere come i diversi aspetti di una vita quotidiana connessa siano perfettamente integrati, consentendo a ciascuno di condividere esperienze con familiari, amici e colleghi, in qualunque luogo si trovi e indipendentemente dalla tipologia di connessione.

Anche Chevrolet porta al Ces la sua connected car, con la tecnologia 4G di At&t: la casa automobilistica ha in programma di commercializzare entro l’estate ben 10 modelli con connettività a bordo di quarta generazione.

Smart home e mobilità anche per Samsung Electronics: al Ces l’azienda coreana svela la casa del futuro, con televisori dagli schermi sempre più ampi e dal design curvo, fotocamere connesse per catturare e condividere ogni attimo, nuovi tablet per accompagnare gli utenti nella vita professionale e personale, Pc dalle funzioni di mobile computing avanzate ed elettrodomestici intelligenti. I nuovi Tv Ultra-Hd curvi di Samsung combinano tecnologia Ultra High Definition con design curvo per immagini estremamente realistiche e una visione ancora più avvolgente e possono essere usati anche con comandi gestuali e vocali per una modalità di ricerca, navigazione e controllo dei contenuti veloce e intuitiva. In più, con Samsung Smart home, grazie a un’applicazione disponibile su Smart Tv, fotocamere, smartphone o dispositivi indossabili come il Galaxy Gear, i consumatori potranno gestire i propri elettrodomestici, sia da casa sia da fuori, grazie a una piattaforma integrata che fa dialogare tutti i dispositivi.

Samsung ha portato a Las Vegas anche i due nuovi tablet Galaxy NotePro e TabPRO, mentre Panasonic Computer Product Solutions ha presentato il primo tablet al mondo fully rugged da 7 pollici con Windows 8.1 Pro.

Sul fronte smartphone Huawei ha presentato il nuovo Ascend Mate2 4G, che offre maggiore potenza e uno schermo ancora più grande. La batteria a lunga durata da 4050 mAh ha un’autonomia che consente la visione di sei film e l’ascolto di 100 ore di musica con un singolo ciclo di carica.

Intel da parte sua ha introdotto Edison, un nuovo computer basato su tecnologia Intel Quark racchiuso nel formato di una scheda SD, con funzionalità wireless integrate e supporto per molteplici sistemi operativi. In collaborazione con altre aziende, Intel porterà inoltre nel prossimo futuro dei sensori simili ai sensi umani sui dispositivi 2 in 1, tablet, ultrabook, notebook, all-in-one e altri device portatili basati su Intel, grazie a una nuova famiglia di prodotti hardware e software denominata tecnologia Intel RealSense. I primi prodotti della famiglia comprendono la videocamera 3D Intel RealSense, il primo e più piccolo modulo di videocamera integrata di profondità 3D e 2D disponibile al mondo, e la nuova generazione di Nuance Dragon Assistant progettato per la tecnologia Intel RealSense.

Articolo 1 di 2