LA TRIMESTRALE

Chip, Stm batte le attese: utile netto per oltre 1 miliardo

Anno su anno i ricavi sono aumentati del 35,2%, il margine operativo è cresciuto al 29,4% dal 18,9%. Nonostante la crisi la società franco-italiana stima di chiudere il 2022 in linea con le previsioni

27 Ott 2022

Veronica Balocco

europa3, chip

Utile netto più che raddoppiato anno su anno a 1,10 miliardi di dollari, ricavi netti in aumento del 35,2%, pari a 4,32 miliardi di dollari, margine lordo al 47,6% e margine operativo in crescita al 29,4% dal 18,9%. Chiude in ampio positivo, oltre le attese, la trimestrale di Stmicroelectronics, che archivia i primi nove mesi dell’anno con ricavi netti pari a 11,70 miliardi di dollari, margine lordo al 47,3%, margine operativo al 26,9% e utile netto a 2,71 miliardi di dollari.

“I ricavi netti di 4,32 miliardi di dollari e il margine lordo del 47,6% del terzo trimestre sono stati superiori al punto intermedio della nostra forchetta di previsioni sulle attività – afferma Jean-Marc Chery, president e ceo di Stmicroelectronics -, trainati da una domanda per il nostro portafoglio prodotti che continua ad essere forte“.

Previsioni in linea con il piano presentato a luglio

“I ricavi netti dei primi nove mesi – prosegue Chery – hanno riportato un incremento del 27,2% a 11,70 miliardi di dollari, trainato dalla crescita in tutti i gruppi e sotto-gruppi di prodotto. Per quanto riguarda le previsioni di Stm per il quarto trimestre, ci aspettiamo ricavi netti di 4,40 miliardi di dollari come valore intermedio, corrispondenti ad una crescita anno su anno del 23,7% e dell’1,8% rispetto al trimestre precedente, e un margine lordo intorno al 47,3%“. E conclude: “Il valore intermedio di queste previsioni si traduce in ricavi netti per l’anno 2022 di circa 16,10 miliardi di dollari, corrispondenti ad una crescita anno su anno del 26,2%, e in un margine lordo intorno al 47,3%, in linea con il piano presentato a luglio”.

WHITEPAPER
Troppe piattaforme IT? Non serve cambiarle! Scopri come farle dialogare
Digital Transformation
Software

Dati in crescita per tutti i gruppi di prodotto

A livello di gruppo di prodotto, Stm fotografa questa situazione, rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso: Automotive and discrete group (Adg), utile operativo in crescita del 273,8% a 404,1 milioni di dollari, margine operativo del 25,9% rispetto al 10,8%; Analog, Mems and sensors group (Ams), utile operativo in crescita del 23,1% a 375,7 milioni di dollari,  margine operativo del 27,2% rispetto al 24,3%; Microcontrollers and digital Ics group (Mdg), ricavi in aumento sia nei microcontrollori sia nelle Rf communications, utile operativo in crescita del 130,3% a 503,8 milioni di dollari, margine operativo del 36,7% rispetto al 23,5%.

Raddoppiate le spese in conto capitale

A livello di cash flow e dato patrimoniale, la società chiude il trimestre con spese in conto capitale, al netto dei proventi delle vendite, pari a 955 milioni di dollari nel terzo trimestre e a 2,61 miliardi di dollari dall’inizio dell’anno. Nello stesso trimestre del 2021, le spese in conto capitale erano ammontate, in termini netti, a 437 milioni di dollari. Alla fine del terzo trimestre le scorte erano pari a 2,38 miliardi di dollari, rispetto a 1,97 miliardi di dollari nello stesso trimestre dell’anno scorso. L’indice di rotazione delle scorte era di 96 giorni alla fine del trimestre, invariato rispetto allo stesso trimestre del 2021.

Distribuiti dividendi cash per 55 milioni di dollari

Nel terzo trimestre il free cash flow era pari a 676 milioni di dollari, rispetto a 420 milioni di dollari nello stesso trimestre dello scorso anno. Nel terzo trimestre, la società ha distribuito dividendi cash ai suoi azionisti per un totale di 55 milioni di dollari e ha eseguito il riacquisto di azioni proprie per 86 milioni di dollari nell’ambito del programma di riacquisto di azioni attualmente in corso. Al 1° ottobre 2022 la posizione finanziaria netta di ST era pari a 1,46 miliardi di dollari rispetto a 924 milioni di dollari al 2 luglio 2022, e rifletteva una liquidità totale di 4,09 miliardi di dollari e un indebitamento finanziario totale di 2,63 miliardi di dollari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5