Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA NOMINA

Chris Poole in soccorso di Google, il re dei troll chiamato a rilanciare Plus

Mountain View assume il fondatore della community “4chan”: “Azienda impegnata a valorizzare il talento”

08 Mar 2016

A.S.

E’ Chris Poole l’uomo su cui Google ha deciso di puntare per risollevare le sorti del proprio social network, Google+. Poole è il fondatore di “4chan“, una delle community più attive dell’intero panorama online: il sito, lanciato nel 2003 e ceduto nel settembre scorso all’imprenditore giapponese Hiroyuki Nishimura, è basato sulla condivisione di immagini su diverse tematiche, spesso con linguaggio e spirito ironico.

“Oggi sono felice di annunciare di essermi unito a Google – ha affermato Poole – Sono impressionato dall’impegno dell’azienda per far sì che persone di talento possano affrontare alcuni dei più importanti e interessanti problemi del mondo”. L’interessato non ha però specificato direttamente quale sarà il suo ambito d’azione, anche se alcuni siti danno per certo che andrà a rivitalizzare il social network Google Plus. A dare una conferma indiretta dell’indiscrezione c’è anche il fatto che la notizia è stata twittata dal capo della piattaforma di Big G, Bradley Horowitz.

Argomenti trattati

Approfondimenti

4
4chan
G
google
G
google+