Cisco acquisisce la londinese IMimobile per 730 milioni di dollari - CorCom

L'OPERAZIONE

Cisco acquisisce la londinese IMimobile per 730 milioni di dollari

Il gruppo di San José si amplia con il fornitore britannico di software di comunicazioni cloud. In vista lo sviluppo di una soluzione CXaaS completa per il mercato, che offra alle aziende una piattaforma capace di fornire esperienze lungo l’intero customer journey

07 Dic 2020

Veronica Balocco

Acquisizione in vista per Cisco: il gruppo di San José acquisterà infatti la società di software di comunicazione cloud IMImobile, con sede a Londra. L’operazione avrà un valore complessivo di 730 milioni di dollari: secondo i termini dell’offerta, infatti, Cisco pagherà 595 pence in cambio di ciascuna azione di IMImobile o un prezzo di acquisto aggregato di circa 730 milioni di dollari,  al netto della liquidità e compreso il debito.

Verso una nuova soluzione end-to-end

IMImobile fornisce software e servizi che consentono alle imprese e alle organizzazioni di rimanere costantemente in contatto con i propri clienti attraverso canali interattivi avanzati, inclusi social, messaggistica e voce. Dopo il completamento dell’acquisizione, Cisco sarà in grado di offrire alle aziende una soluzione end-to-end per la gestione delle interazioni con i clienti, insieme alla capacità di promuovere esperienze più veloci e smart durante tutto il customer journey.

WHITEPAPER
Digital marketing 2021: 9 trend del new normal, fra MarTech e dimensione human
Marketing
Advertising

Poiché sempre più persone lavorano da remoto o da casa, i clienti aziendali si stanno spostando sempre più verso la fornitura di Contact Center as a Services (CCaaS). Secondo quanto riferito dai partner, la soluzione Webex Contact Center di Cisco abbinata al software e ai servizi di IMImobile offrirà una soluzione intelligente (grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale lungo l’intero customer journey); contestuale (grazie alla capacità di fornire i dati necessari per personalizzare le interazioni); collaborativa (in grado di potenziare la collaborazione dei dipendenti al fine di offrire ai clienti esperienze dieci volte migliori); omnicanale (per connettersi con i clienti attraverso il loro canale preferito), programmabile (per offrire all’azienda la capacità di orchestrare i flussi di lavoro e personalizzare i percorsi dei clienti).

Interazioni piacevoli alla base del rapporto con il cliente

“Un ottimo rapporto con il cliente si basa su interazioni costantemente piacevoli in cui ogni punto di contatto omnicanale è un’opportunità per le aziende di offrire esperienze ricche, coinvolgenti e intuitive”, afferma Jeetu Patel, vicepresidente senior e direttore generale del settore Sicurezza e applicazioni di Cisco. “Non vediamo l’ora di lavorare con IMImobile per creare una soluzione CXaaS completa per il mercato, che offra alle aziende una piattaforma per fornire esperienze piacevoli lungo l’intero customer journey”.

“Siamo entusiasti di entrare a far parte di Cisco – aggiunge Jay Patel, Ceo di IMImobile -. Siamo convinti che il futuro sarà fatto sempre più di connessioni dinamiche e attive tra le aziende e i loro clienti, e la combinazione delle nostre rispettive tecnologie ci consentirà proprio di rendere ogni interazione più significativa”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA