Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Cisco si allea con Abb e Bosch in nome della smart home

I tre colossi nel 2015 daranno vita ad una joint venture per creare una piattaforma di condivisione dei dati fra gli elettrodomestici

02 Dic 2014

Lorenzo Forlani

Il colosso tecnologico tedesco Bosch, il gruppo elettrotecnico svizzero Abb e l’azienda di reti informatiche e di telecomunicazioni americana Cisco daranno vita nel 2015 a una joint venture per creare una piattaforma di condivisione dei dati fra gli elettrodomestici, aprendo in tal modo la strada alle future smart home, case intelligenti.

“L’obiettivo della joint venure è quello di sviluppare e far funzionare una piattaforma aperta che possa permettere questo semplice scambio di dati tra i diversi produttori”, commentano alla Bosch. Un accordo di principio è stato firmato lo scorso 27 novembre. La nuova entità, che dovrebbe diventare operativa all’inizio dell’anno prossimo e che necessita ancora del via libera delle autorità preposte alla concorrenza, avrà sede in Germania, affermano rappresentanti della Bosch.

Concretamente l’idea è di connettere lavatrice, lavastoviglie, lampade e quant’altro affinché possano essere gestite a distanza tramite smartphone o tablet. Secondo quanto riporta Automotiveit, la piattaforma in fase di pianificazione renderà anche possibile la fornitura di servizi connessi a dispositivi domestici. Ciò potrebbe quindi riguardare la gestione della sicurezza, dell’energia, e l’intrattenimento domestico. Le tre aziende intendono invitare alla piattaforma i produttori di dispositivi, i rivenditori che operano nell’ambito dell’automazione domestica e i fornitori di servizi. Abb è uno dei maggiori gruppi ingegneristici mondiali; Bosch è uno dei primi tre fornitori globali nell’aitomotive e Cisco è leader nella fornitura di apparati di networking.

Articolo 1 di 5