Claudio Andrea Gemme confermato alla presidenza - CorCom

Claudio Andrea Gemme confermato alla presidenza

10 Lug 2015

Conferna alla guida di Confindustria Anie per Claudio Andrea Gemme, che è in carica come presidente della federazione nazionale delle imprese elettroniche ed elettrotecniche aderenti a Confindustria dal settembre 2011, e che l’associazione ha deciso di confermare per un altro anno nell’incarico. L’obiettivo della prorogazio, spiega l’associazione in una nota – è quello di portare a compimento “l’importante progetto aggregativo della rappresentanza del settore, come stabilito dalla Commissione Pesenti“. In questo quadro la riforma di Confindustria ha riconosciuto ad Anie “il valore e il ruolo di federazione di primo livello e la sua capacità di trasformarsi in grande confederazione, aggregando altre significative realtà di rappresentanza industriale”.

“Ringrazio la Giunta di Anie per la fiducia che mi ha accordato – commenta Gemme – Un ringraziamento particolare lo rivolgo a tutta la governance di Anie, dai past president alla squadra dei vice presidenti e dei presidenti delle tredici associazioni, per il prezioso supporto nel difficile ruolo di rappresentanza e sostegno di tutte le imprese associate. Mai come oggi è necessario fare sistema per poter contare a livello politico e istituzionale. Il mio impegno anche per i prossimi mesi sarà quello di difendere la qualità e la forza della nostra industria e rilanciare in tutte le sedi quel manifatturiero italiano che ci permette di mantenere i livelli di eccellenza e innovazione richiesti dal mercato”.

Genovese, laureato in Scienze economiche e politiche, presidente e amministratore delegato di Fincantieri SI (Sistemi Integrati), Gemme è entrato nel gruppo Finmeccanica in Ansaldo nel 1973 ed è stato per molti anni presidente e amministratore delegato di Ansaldo Sistemi Industriali, dove ha gestito un complesso processo di privatizzazione e riorganizzazione. È stato poi amministratore delegato di Nidec Asi e presidente di Nidec Asi Japan dopo l’acquisizione avvenuta nel 2012 da parte del colosso Giapponese Nidec corporation.

Siede nel Consiglio generale di Confindustria ed è membro di numerosi comitati tecnici tra cui Commissione Pesenti, Comitato Relazioni Industriali, Gruppo Tecnico Expo 2015, Comitato Internazionalizzazione e Investitori Esteri, Gruppo Tecnico Infrastrutture, Logistica e Mobilità, Gruppo Tecnico Organizzazione e Gruppo Tecnico Energia. È Presidente di Animp, del Comitato Strategico del Centro Studi Grande Milano, Consigliere di Amministrazione della Università degli Studi di Milano-Bicocca, membro del Comitato direttivo Confindustria Genova- Progetto Genova Smart City, membro del Business Council Italo-Serbo, Presidente e fondatore della Onlus Angeli per i Bambini, Cavaliere della Repubblica.