Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cloud, social e M2M nella top ten dell’IT in azienda

Verizon mette in fila le tecnologie che nel 2012 impatteranno di più sulla performance delle imprese e dei lavoratori, in un contesto generale di relazioni sempre più interconnesse fra individui ma anche fra oggetti

23 Nov 2011

Nel 2012 le connessioni globali tra le persone, le macchine e gli
ambienti circostanti modificheranno il panorama economico globale e
influenzeranno il futuro del lavoro. Verizon, nell’analisi
annuale relativa ai top trend tecnologici che caratterizzeranno il
2012, considera la tecnologia aziendale come strumento in grado di
supportare i manager a riorganizzare il posto di lavoro, potenziare
e rendere più efficaci i modelli di customer service e creare
nuove opportunità che portino maggiori vantaggi alla società.

Di seguito la lista stilata da Verizon dei 10 top trend tecnologici
che avranno un impatto sulle aziende e sui lavoratori nel 2012:

1. L’effetto della rete High-IQ — Con ogni
nuovo dispositivo intelligente o applicazione software aggiunti
alla rete, tutti gli endpoint e i dispositivi diverranno
intrinsecamente più intelligenti, traendo vantaggio in maniera
esponenziale da connessioni aggiuntive. Che le connessioni siano di
tipo peope-to-people, machine-to-people o machine-to-machine,
saranno create nuove opportunità per affrontare le sfide sociali,
quale l’uso della tecnologia per ridurre i costi crescenti della
sanità o per la fornitura di soluzioni energetiche intelligenti.
Proprio per l’importanza della rete, qualsiasi interruzione del
servizio avrà un impatto importante. Il risultato sarà quindi un
incremento della domanda di servizi ben progettati e gestiti al
centro della dorsale IP globale e delle reti wireless ad alta
velocità.

2. Enterprise Cloud: andata e ritorno
L’Enterprise Cloud raggiungerà finalmente la maturità e
offrirà benefici sostanziali – riducendo drasticamente le spese
di capitale e creando efficienze economiche e di business. I
servizi cloud daranno alle aziende nuove ed efficaci opzioni per
spostare facilmente i carichi di lavoro tra i data center aziendali
e la nuvola di una società a scelta. Che sia un modello di cloud
pubblico, privato o ibrido, l’enterprise cloud avrà un ruolo
fondamentale nel mobilizzare le applicazioni aziendali che
abiliteranno sia i nuovi paradigmi di business sia la mobilità
della forza lavoro.

3. Dati importanti equivalgono a intuizioni importanti

Grandi insiemi di dati – ora gestibili con strumenti idonei –
faranno da traino all’innovazione e aiuteranno a cambiare il
ruolo del Chief Information Officer (Cio) in Chief Innovation
Officer. Questi nuovi “pensatori” saranno responsabili nel
determinare la qualità dei dati e le applicazioni strategiche
utilizzate per creare nuove opportunità di business, potenziando
inoltre i processi decisionali basati sull’evidenza per
incrementare il successo. Predictive Analytics, basate su una vasta
quantità di dati di sintesi, diventeranno uno strumento sempre
più importante per l’azienda. Le organizzazioni che sfruttano
l’intelligence insita nei propri dati, proteggendola e
utilizzandola, possono aspettarsi di ottenere un significativo
vantaggio competitivo.

4. Social Enterprise – L’azienda che è già
web-centric diventerà ancora più social, e l’abilità
nell’utilizzare l’intelligence a tutti i livelli
dell’organizzazione diverrà la nuova regola. Con gli strumenti
giusti – come per esempio video ad alta definizione per
collaborazioni più preziose e “crowdsourcing” (collaborazioni
su larga scala) intelligente – le aziende sono in grado di
produrre, trovare e trasmettere informazioni con molti meno sforzi
e con velocità ed efficacia maggiori rispetto al passato. Questo
incoraggerà l’innovazione e aumenterà la produzione con
benefici esponenziali. Una forza lavoro multi generazionale
utilizzerà la tecnologia per intraprendere un nuovo stile di vita
senza confini, dove il lavoro diventerà solo un’attività e non
più un luogo fisico.

5. Video è il nuovo must
– I video sono sulla strada
giusta per diventare il “must” dell’anno, grazie alla loro
popolarità tra gli utenti e alla facilità con cui è possibile
fruirne utilizzando tablet, smartphone e laptop. Ora, grazie a
capacità di banda molto elevate e alla combinazione di reti IP e
4G Lte wireless, i video stanno diventando velocemente un mezzo di
comunicazione pervasivo e favorito per molte attività aziendali,
dalle riunioni, alle comunicazioni trimestrali agli impiegati alle
informazioni on-demand per progetti rilevanti. E se i contact
center video-enabled sono l’ultima applicazione
business-to-consumer, si comprende come questo trend sia già in
atto.

6. Servizio personalizzato – La
personalizzazione continuerà ad essere fonte d’ispirazione per
l’innovazione, guidando le aziende verso la reingegnerizzazione
dei propri processi e modelli di business. Le aziende cercheranno
sempre più nuove opportunità e nuovi canali per andare incontro
alle esigenze dei clienti. Chioschi multifunzione posizionati fuori
dai tradizionali punti vendita, indirizzamento del contact center e
finestre “clicca e chatta” aiuteranno le aziende a servire al
meglio i propri clienti. Inoltre, soluzioni di enterprise cloud
renderanno possibile una maggiore intelligence delle applicazioni e
le funzionalità d’integrazione di applicazioni e ambienti
fisici, aiutando così le aziende a creare un servizio clienti
personalizzato e aumentare la customer satisfaction.

7. La consumerizzazione dell’IT
– Proprio come la
personalizzazione sta portando a un nuovo approccio di customer
service, allo stesso modo i dipartimenti IT sono sempre più
influenzati dai loro utenti. Molte aziende stanno cercando di
migliorare l’esperienza d’uso e di incrementare la
produttività indirizzando le proprie policy IT aziendali per
supportare i dipendenti che sono sempre più propensi a portare
all’interno del posto di lavoro device personali, quali
smartphone e tablet. Le aziende sono quindi alla ricerca di esperti
in grado di aiutare il lavoratore “mobile” attraverso
applicazioni cloud-based che garantiscano sicurezza e affidabilità
sui device portatili e che siano integrate perfettamente alle
tradizionali applicazioni desktop. Le applicazioni aziendali
saranno quindi disponibili all’interno di vetrine aziendali,
esattamente come succede per le applicazioni consumer.

8. M2M2P– Machine-to-Machine-to-People – Le
comunicazioni M2M modificheranno il modo in cui le persone
gestiranno il proprio mondo, che si tratti di consumo energetico,
inventario di prodotti o gestione di flotte o asset aziendali
critici. Ma il fattore umano – le persone – avrà un ruolo
fondamentale nello sfruttare l’intelligenza digitale, ispirando
innovazione e creando future novità. Per esempio, mentre è
possibile monitorare, ventiquattro’ore su ventiquattro, i segnali
vitali di un paziente con monitor portatili, il medico curante
potrà usare queste informazioni per valutare lo stato di salute e
dare la giusta terapia.

9. La compliance diventa sempre più commerciale

Considerando che ormai le aziende sono sempre meno colpite da furti
di dati se adottano misure standard di sicurezza, come quelle
promosse dal Payment Card Industry (PCI), la compliance sta
diventando un prerequisito fondamentale per una buona business
practice nel 2012. In un contesto economico difficile e con
normative sempre più stringenti, il bisogno di trarre pieno
vantaggio dalle opportunità di business aumenterà l’interesse
rivolto ad approcci più prudenti e olistici verso la sicurezza.
Aziende ed enti governativi cambieranno quindi il modo di
interagire con la propria rete estesa di partner, scegliendo sempre
più di collaborare con chi è in grado di dimostrare un approccio
alla sicurezza globale e da anni basato sugli standard.

10. Il risparmio energetico alimenta un business migliore e il bene
più grande
– L’efficienza energetica, specialmente la
riduzione di emissioni di CO2, diventerà un imperativo importante
per molte aziende. Nel 2012, le organizzazioni trarranno vantaggio
da partnership pubbliche e private in ambiti diversi – dai sistemi
d’illuminazione più efficienti, al risparmio energetico sui
sistemi di ventilazione e aria condizionata installando tecnologie
a basso consumo – studiando modelli di calcolo flessibili in grado
di sfruttare capacità on-demand per far fronte ai momenti di picco
e con utilizzo inferiore durante i periodi di minor richiesta.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link