Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Accelerazione cloud, ecco lo “specialista” che spiana la strada in azienda

La creazione di un Cloud Business Officer può facilitare l’adozione della tecnologia eliminando gli ostacoli interni. Amazon Web Services: “Serve una figura in grado di allineare migrazione e obiettivi di business coordinandosi con il personale”

11 Feb 2019

L. O.

L’adozione efficace del cloud in azienda passa attraverso una figura creata ad hoc: il Cloud business officer – Cbo – uno specialista in grado di accelerare l’adozione della “nuvola” individuando e concordando gli obiettivi del business e motivando il personale.

Questo perché “nelle aziende moderne – è la filosofia di Amazon Web Services – la semplice migrazione verso il cloud non è sufficiente: gli obiettivi di business passano infatti dalle persone, ed è quindi necessario pensare anche a loro incoraggiando l’adozione del cloud ed eliminando timori, incertezze e dubbi che i nuovi paradigmi possono portare.

La creazione di un Cloud Business Officer in questo senso può garantire una gestione efficace per adottare e accelerare l’utilizzo del cloud “affrontando qualsiasi rischio o ostacolo che possa insorgere”.

Questo perché “più grande è il business – spiega Jonathan Allen, Aws Emea Enterprise Strategist and Evangelist – più grande per i leader è la sfida di definire e mettere in atto una strategia comune. Questo è specialmente vero se si pensa a raccogliere i benefici della migrazione verso il cloud”.

Il focus, con il Cbo, viene diretto all’interno dell’azienda per attenuare e eliminare i problemi che possono crearsi: “Quando un’azienda elimina improvvisamente una grande quantità di compiti gravosi – spiega Allen – prestando invece attenzione ad essere customer-obsessed e concentrandosi sui dati e sulla logica richiesti dalla tecnologia per arrivare a tale risultato, alcune persone nel migliore dei casi saranno intimidite e nel peggiore diventeranno ostili nei confronti di ciò che questo significa per loro a livello personale”.

Fra gli strumenti a disposizione del Cbo, la formazione specifica sui differenziatori chiave del cloud nell’ambito di sicurezza, affidabilità, disponibilità, costi e time to market.

Il Cbo dovrà inoltre assicurare (o identificare se necessario) l’allineamento degli obiettivi del cloud con quelli di business, oltre alla loro esecuzione strategica e tattica su elementi come persone, processi e tecnologia in modo ben gestito e inclusivo.

Sono molteplici gli obiettivi e le responsabilità del “professionista del cloud”: fra gli altri, stabilire un obiettivo ambizioso e risultati chiave, concordare le regole , creare il Team dedicato al Cloud Center of Excellence, stipulare un contratto cloud.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5