Al via l’ecosistema CloudIx

22 Nov 2013

TelecityGroup, il maggior provider europeo di data center indipendenti dai carrier di telecomunicazioni, ha presentato CloudIX, un ecosistema indipendente che consentirà di sfruttare al massimo le potenzialità del cloud con soluzioni flessibili e scalabili di cloud pubblico, privato e ibrido.

La piattaforma denominata CloudIX, una volta disponibile presso tutte le sedi di TelecityGroup – che possiede e gestisce data center nelle zone centrali di 12 città chiave in 11 paesi europei (Milano, Londra, Manchester, Amsterdam, Dublino, Francoforte, Helsinki, Istanbul, Parigi, Sofia, Stoccolma, Varsavia) – permetterà la connettività diretta con i provider più importanti e più innovativi di cloud, tra cui Amazon Web Services; iland: fornitore mondiale di servizi cloud dell’anno, VMware; CSC; Fujitsu e Outsourcery.

In particolare, CloudIX consentirà ai clienti di massimizzare l’efficienza, la flessibilità e la sicurezza del cloud ibrido stabilendo specifiche connessioni di rete dalla propria infrastruttura privata o gestita con quella di qualsiasi cloud provider che fa parte della piattaforma. CloudIX permetterà alle imprese di effettuare scelte sofisticate circa le proprie applicazioni, senza restrizioni dovute alla sovranità dei dati (sovereignty) o soluzioni chiuse (vendor lock-in). Integrando piattaforme ibride con i fornitori di cloud di loro scelta, la piattaforma permetterà ai clienti di connettersi senza soluzione di continuità con e tra i cloud provider, i sistemi fisici e le reti come parte dell’ecosistema digitale di TelecityGroup.

CloudIX è un’altra tappa dell’impegno di TelecityGroup quale provider neutrale di data center, leader in Europa nella fornitura di soluzioni innovative orientate al business per sostenere le attività ICT, grazie alla combinazione di infrastrutture di qualità,

WEBINAR
Come (e perché) garantire la security by default con IT ibrido e multicloud
Cloud
Sicurezza

connettività e presenza dei principali nodi Internet in Europa. TelecityGroup fornisce ottimi ambienti data center in cui collocare l’infrastruttura cloud. Con una scelta di più di 400 Carrier di Telecomunicazioni connessi alle sue infrastrutture, molti dei maggiori cloud provider mondiali (CSP) hanno scelto TelecityGroup quale fornitore di data center in Europa.

“Le aziende che necessitano di servizi cloud – afferma Luca Beltramino, managing director di TelecityGroup Italia – chiedono qualità del servizio, sicurezza e la possibilità di scegliere in un unico ambiente più operatori. E’ quanto metterà a disposizione CloudIX che garantirà evidenti vantaggi di economicità e scalabilità per l’utilizzatore grazie alle caratteristiche uniche di TelecityGroup di indipendenza dai carrier di telecomunicazioni, con data center gestiti e di proprietà nelle principali città europee che ospitano pressoché tutti i system integrator e content provider mondiali>>.

“Questa operazione – continua Beltramino – farà anche maggiore chiarezza sul concetto e sulle potenzialità del Cloud (che deve fisicamente appoggiarsi su server) e trova il suo pieno compimento in una logica ibrida fatta di cloud pubblico e privato con la necessità di utilizzare operatori con differenti specializzazioni. Le aziende, in particolare quelle italiane, hanno grandi margini da colmare nella fattispecie. Basti pensare che l’economia digitale rappresenta tra l’1 o il 2% del Pil, nondimeno l’Italia è la terza economia dell’Eurozona e aumenterà sempre più la domanda di traffico dati sui cellulari e di contenuti. Il Cloud sarà un’ottima soluzione per assecondare tale crescita”.