Alleanza con Intel sull'Hpc: nasce un nuovo Center of excellence - CorCom

Alleanza con Intel sull’Hpc: nasce un nuovo Center of excellence

14 Lug 2015

Accordo tra Hp e Intel Corporation per promuovere l’innovazione dei clienti e contribuire a espandere l’accessibilità dell’Hpc (High performance computing) per le imprese di tutte le dimensioni. Ad annunciare la partnership è stata Hp durante l’International Supercomputing Conference: per incrementare l’accessibilità dell’Hpc, le due società lanceranno un nuovo Center of Excellence (CoE), progettato per creare una community di esperti di entrambe le società in grado di supportare i clienti nella pianificazione, nello sviluppo, nella distribuzione e nella gestione delle soluzioni Hpc.

“I benefici e l’utilizzo dell’Hpc si sta rapidamente espandendo oltre i governi e il mondo accademico – si legge in un comunicato di Hp – raggiungendo le imprese di tutte le dimensioni che desiderano accelerare il ritmo di analisi dei big data e implementare la penetrazione del business. Infatti, International Data Corporation prevede che il mercato dei server di elaborazione HPC di base raggiungerà 15,2 miliardi di dollari nel 2019, con le organizzazioni che mirano ad adottare le tecnologie Hpc per eseguire analisi avanzate e gestire carichi di lavoro in ambito big data”.

“Con l’esplosione dei dati in termini di volume, velocità e varietà, e con l’aumento della ricercatezza dei requisiti di elaborazione necessari per affrontare le sfide del business, la linea di confine tra calcolo tradizionale ed elaborazione ad alte prestazioni è sempre meno definibile – afferma Bill Mannel, vice president e general manager per Hpc e Big Data di HP Servers – Con questa alleanza offriamo ai clienti l’accesso alle tecnologie e alle soluzioni, nonché alla proprietà intellettuale, ai servizi del portfolio e al supporto tecnico necessari per evolvere la loro infrastruttura di elaborazione e capitalizzarla in un ambiente data-driven”.

“Le aziende grandi e piccole sono alle prese con le crescenti sfide legate all’aumento della complessità dei modelli e delle dimensioni dei dati – commenta Charles Wuischpard, vice president Data center group, general manager workstations and high performance computing di Intel – Il framework di sistema scalabile Hpc di Intel è un progetto flessibile per il calcolo computazionale e data-intensive, che garantisce prestazioni di sistema ottimizzate a qualsiasi livello, mantenendo l’affidabilità e la facilità di programmazione attraverso standard aperti. I sistemi HP Apollo che implementano il framework saranno personalizzati per soddisfare le rigorose esigenze di calcolo, I/O, memoria e storage dei carichi di lavoro dei clienti Hpc”.

Quanto al Center of Exellence Hpc, “è stato progettato per facilitare ai clienti l’uso e la distribuzione di soluzioni Hpc e per migliorare la loro esperienza complessiva con una miscela unica di competenze di settore verticali e relazioni con i partner Isv – conclude il comunicato – Aumenta le capacità di innovazione per offrire una ricca esperienza del cliente, funzionalità tecniche, competenze di modernizzazione del codice e di un pool di esperti del settore per garantire risultati di business differenziati”.

HP e Intel stanno potenziando le capacità nel centro Hpc CoE di Grenoble, Francia, offrendo ai clienti l’opportunità di lavorare con gli ISV e gli ingegneri di HP/Intel per modernizzare il codice. L’HP/Intel CoE di Grenoble consente a clienti, sviluppatori e ISV di eseguire prove di concetto, benchmark e caratterizzazioni per ottimizzare l’infrastruttura per i carichi di lavoro HPC. HP e Intel apriranno inoltre un nuovo CoE a Houston, Texas, per supportare al meglio il mercato nordamericano.

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
hp
I
Intel Corporation