L'ANNUNCIO

Amazon arricchisce l’offerta cloud, ora c’è anche l’AI. Sfida a Google

Su Amazon Web Services arrivano nuove feature di machine learning e intelligenza artificiale. Servizi low cost per conquistare il mercato

01 Dic 2017

patrizia licata

giornalista

L’intelligenza artificiale sbarca sul cloud di Amazon. Il colosso americano dell’e-commerce, che fornisce anche la più popolare piattaforma di cloud computing, Amazon Web Services o AWS, ha annunciato nel corso dell’annuale conferenza di AWS a Las Vegas una serie di nuove funzionalità di machine learning per che arriccheranno la sua offerta cloud.

I clienti di AWS potranno per esempio sviluppare propri algoritmi di intelligenza artificiale incorporando capacità di apprendimento autonomo (col prodotto Amazon SageMaker), costruire applicazioni software per trascrivere o tradurre il linguaggio umano (Amazon Transcribe e Amazon Translate), analizzare video per trovare volti e oggetti rilevanti (Amazon Rekognition Video) e trascrivere le telefonate con i clienti per cercare frasi chiave o trend (Amazon Comprehend): quest’ultimo prodotto permette alle imprese di analizzare il testo in un momento successivo e di estrapolare la percezione del cliente sul servizio ottenuto.

WEBINAR
DataOps, Cloud e AI: un approfondimento con gli esperti
Cloud
Hybrid cloud

Amazon, come altri colossi hitech, già da tempo sviluppa e usa l’intelligenza artificiale per i suoi prodotti, ma con queste nuove feature nel servizio cloud offre anche ad aziende terze la possibilità di inserire l’AI nei loro prodotti e, in linea con la filosofia di Amazon Web Services, sarà fatto con prezzi accessibili che permetteranno anche ad imprese di piccole dimensioni o alle start-up che muovono i primi passi di implementare la tecnologia dell’intelligenza artificiale.

Nei prodotti per aziende terze basati sull’intelligenza artificiale Amazon arriva dopo concorrenti come Google e Microsoft, tanto più che le nuove feature su AWS saranno disponibili solo nel 2018. Ma se la qualità sarà preservata, il prezzo accessibile e la popolarità del cloud di Amazon potrebbero portare la sua offerta AI a un rapido successo, dicono gli analisti; questo a suo volta potrebbe fornire uno stimolo alle rivali Google e Microsoft a portare sul mercato nuovi prodotti e alzare l’asticella nella gara dell’AI, come sottolinea Ken Corless di Deloitte Consulting, in definitiva favorendo nei prossimi anni l’industrializzazione delle applicazioni di intelligenza artificiale e machine learning.

@RIPRODUZIONE RISERVATA