Cloud: Alibaba all'attacco di Amazon, sarà il campione mondiale? - CorCom

PREVISIONI

Cloud: Alibaba all’attacco di Amazon, sarà il campione mondiale?

Secondo l’analista SunTrust la nuvola cinese crescerà più rapidamente di quella della società americana, attuale numero uno sul mercato. “Entro il 2018 il business cloud di Alibaba varrà 1,2 miliardi di dollari”

10 Giu 2015

Antonio Dini

È la più grande offensiva commerciale alla rete che parte dalla Cina. Alibaba ha stretto nei mesi scorsi una serie di alleanze e accordi strategici per riuscire a potenziare la sua offerta cloud in opposizione a quella di Amazon, Google e Microsoft. Gli accordi, tra cui uno anche con Intel, permettono ad Aliyn, la divisione cloud dell’azienda cinese, di usare datacenter delle aziende partner per spingere i propri servizi.

Non costruendo i nuovi datacenter di cui ha bisogno per essere presente nei mercati globali Alibaba risparmia molti soldi e riesce anche a localizzale la propria offerta nei differenti mercati. «Ci sono sempre più problemi di storage – dice Simon Hu, Presidente di Aliyum – e sempre più clienti che hanno bisogno di maggiore capacità di archiviazione in rete». Da qui il ruolo strategico delle mosse di Alibaba negli ultimi tempi.

Quella di Alibaba potrebbe essere una mossa particolarmente azzeccata: in una ricerca condotta da SunTrust, società di analisi, Bob Peck prevede che il business cloud di Alibaba possa arrivare a valere 1,2 miliardi di dollari entro il 2018: a oggi l’azienda ha riportato profitti per 204 milioni di dollari da Cloud e Infrastrutture nell’anno fiscale 2015. Secondo SunTrust questa cifra crescerà a 393 milioni di dollari entro la fine dell’anno fiscale 2016.

Il business cloud di Alibaba a oggi è il 2% del fatturato totale dell’azienda ma potrebbe crescere sino al 10% in cinque anni, secondo Peck. «Riteniamo che il cloud pubblico – dice Peck – sia qualcosa che fa parte in maniera del tutto naturale del DNA di Alibaba e che renda più facile per le persone e le aziende fare business. Quando ha iniziato la sua attività su Internet, Alibaba mirava a fornire un mercato virtuale a chi voleva comprare e vendere. Oggi che Internet si è sviluppata in Cina questi acquirenti e questi venditori vogliono più servizi. E l’obiettivo di Alibaba è fornirglieli tramite il cloud».

La competizione globale che Alibaba ha davanti a sé è quella di Google, Ibm, Microsoft e Amazon. Quest’ultima è leader di mercato con i suoi Amazon Web Services al 29% di marketshare pari a 1,57 miliardi di fatturato nel primo trimestre del 2015 e circa 6 miliardi su base annua. Secondo SunTrust il business cloud di Alibaba crescerà più rapidamente di quanto non sia cresciuto quello di Amazon in passato.