Iata passa al cloud di Interoute: gestione dei voli a prova di Ddos - CorCom

TRAFFICO AEREO

Iata passa al cloud di Interoute: gestione dei voli a prova di Ddos

L’operatore diventa partner Ict dell’International Air Transport Association. La partnership ha l’obiettivo di supportare i sistemi finanziari dell’associazione e, in ambito security, garantire protezione dai distributed denial of service

11 Ott 2016

A.S.

Interoute diventa partner Ict di Iata, organizzazione internazionale di compagnie aeree. La piattaforma di servizi cloud diventa così hosting e managed service partner dell’International Air Transport Association, e garantirà protezione dai Ddos (distributed denial of service), interruzioni di servizio paragonabili a quelle che negli ultimi mesi hanno causato diversi problemi a grandi compagnie aeree, come accaduto in settembre a British Airways e in agosto a Delta Airlines con il blocco dei check-In e centinaia di voli cancellati, e fornirà consulenza in ambito sicurezza.

Il Virtual Data Centre di Interoute, si legge in una nota dell’operatore, permetterà a Iata di dare sostegno alle sue applicazioni business critical e ai sistemi che offrono settlement services alle compagnie aeree di tutto il mondo.

Iata è un’organizzazione no-profit che rappresenta oggi 265 compagnie aeree in tutto il mondo, che insieme costituiscono l’83% del totale del traffico aereo. Dai suoi uffici situati in 53 Paesi di tutto il mondo, Iata lavora con i suoi soci per rendere il trasporto aereo più sicuro, più vantaggioso ed efficiente, attraverso l’implementazione degli standard e delle soluzioni globali. Tra le sue competenze a servizio dell’industria del trasporto aereo, lo sviluppo e la gestione di molti sistemi finanziari e di applicazioni chiave.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra VPN software e VPN hardware?
Networking
Banda larga

Interoute sosterrà le operazioni di Iata in Europa attraverso i suoi nodi virtual data centre di Ginevra e Zurigo. Due sono le applicazioni già coinvolte: la prima di queste è “Iata Clearing House (Ich)”, che garantisce la gestione degli account tra le compagnie aeree, le compagnie satelliti e i Travel Partners. Nel 2015 Ich ha elaborato transazioni finanziarie per 54,3 miliardi di dollari in fatturazione. La seconda è “Iata Remittance and Settlement Integrated”, che elabora la raccolta e la gestione degli importi dovuti in fatturazione.

“Come organizzazione internazionale che gestisce applicazioni business critical per l’industria aeronautica, siamo felici di aver trovato in Interoute un cloud provider a livello globale – afferma Pascal Buchner, Cio di Iata – capace di supportare tutte le nostre esigenze in ambito Ict in Europa. L’infrastruttura di Interoute ci garantisce scalabilità e capillarità, due elementi fondamentali per noi per garantire alle compagnie aeree servizi best-in-class”.

Il virtual data center di Interoute offre una piattaforma cloud globale di rete integrata e risorse di computing, su tutti i 17 nodi situati in Europa, Nord America e Asia – sottolinea Matthew Finnie, Cto di Interoute – La sua scalabilità a livello globale, combinata con la sua capacità di collocare dati e destinare applicazioni a specifiche aree geografiche è esattamente il requisito richiesto da Iata. Siamo lieti di lavorare con loro e di operare da veri partner, guidando il processo di valorizzazione e di innovazione per Iata e per le compagnie aeree che Iata serve”.