Interoute, la terza via della fibra ottica - CorCom

MERCATO

Interoute, la terza via della fibra ottica

L’operatore europeo annuncia il terzo accesso alla sua dorsale. Collegate Mazara del Vallo a Bari. Capacità trasmissiva di otto terabit al secondo

17 Mar 2015

Antonio Dini

Interoute, l’operatore proprietario della più grande piattaforma di servizi cloud in Europa, annuncia di aver aggiunto una terza via di accesso alle proprie dorsali in fibra ottica, che dal Sud Italia si irradiano verso l’Europa. Una nuova tratta di 1.300 km circa di fibra – che si aggiungono agli esistenti settemila in Italia e ai 67mila che l’operatore già possiede e gestisce in tutta Europa. Il nuovo tratto collegherà Mazara del Vallo a Bari, passando per il sud della Sicilia, la Calabria Jonica e la Basilicata, per poi proseguire verso Bari. Sia a Mazara del Vallo che a Bari, Interoute è presente con delle landing station proprietarie, dove nel corso degli ultimi anni sono approdati cavi sottomarini provenienti da paesi quali Grecia, Malta, Tunisia e Israele.

La nuova tratta avrà una capacità trasmissiva di 8 Terabit al secondo, la massima oggi disponibile a livello commerciale, e su di essa Interoute renderà disponibili servizi di connettività fino a 100 Gigabit al secondo.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Bari
I
interoute