Più tecnologia e sicurezza per Immobiliare.it - CorCom

Più tecnologia e sicurezza per Immobiliare.it

07 Giu 2017

“Questa collaborazione con un brand così noto e innovativo nel panorama italiano ci rende estremamente orgogliosi e ci incoraggia a perseguire nell’impegno che di mettere le aziende in grado di sfruttare al meglio la nostra e la loro tecnologia, aumentando il loro vantaggio competitivo”. Simone Bonannini, amministratore delegato di Interoute, commenta così la partnership stretta dalla compagnia Ict con Immobiliare.it, primo portale app mobile immobiliari in Italia con oltre 22 milioni di visite al mese al sito e 4 milioni di download dell’applicazione.

Per offrire una customer experience impeccabile e far fronte all’internazionalizzazione dell’azienda e all’evoluzione del mercato, la società che fa incontrare domanda e offerta del mercato immobiliare ha cercato un partner tecnologico che fosse in grado di garantire un elevato livello di prestazioni con un approccio “glocal”, cioè con un’attenzione al territorio italiano accompagnata da una presenza internazionale.

La scelta è ricaduta su Interoute che, spiega una nota congiunta, “grazie alla sua piattaforma digitale in grado di integrare servizi di connettività, co-location facilities e cloud, è risultato il partner ideale per rispondere alle esigenze di flessibilità, sicurezza e ridondanza del portale digitale”.

“La nostra azienda ha sempre ascoltato le necessità dei propri utenti e puntato all’innovazione, sfruttando in anticipo sui tempi le potenzialità date dalla banda larga e dalla diffusione di smartphone e tablet – racconta Aldo Armiento, cto di Immobiliare.it -. Questa vocazione tecnologica è confermata dagli investimenti crescenti che facciamo in ricerca e sviluppo. Investimenti non soltanto economici ma anche fortemente legati alla sperimentazione e alla formazione dei team, tutti interni all’azienda”.

Contando già oggi su oltre 60 specialisti IT, Immobilare.it ha previsto un corposo programma di assunzioni nel dipartimento di tecnologia a Roma. L’obiettivo è quello di integrare, nei prossimi due anni, nuove figure professionali che abbiano le competenze per sviluppare le soluzioni tecnologiche che renderanno ancora più dinamica la ricerca immobiliare. Senza dimenticare l’attenzione alla filosofia open source: Immobiliare Labs, il dipartimento tecnologico di Immobiliare.it, rende infatti alcuni dei software sviluppati pubblici e accessibili, allo scopo di permetterne l’utilizzo e il miglioramento da parte di altre società in Italia e all’estero.