Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

CONNECTED CARS

Toyota-Microsoft, le smart car diventano “su misura”

Nasce Toyota Connected: userà la data analytics e il cloud Microsoft Azure per sviluppare prodotti per auto connesse che offriranno polizze personalizzate, informazioni su traffico e meteo e monitoraggio dello stato di salute di chi guida

05 Apr 2016

Patrizia Licata

La casa automobilistica giapponese Toyota ha creato una nuova società di data analytics in collaborazione con Microsoft che porterà nelle automobili servizi basati su connessione Internet con una tecnologia semplice e sempre più costruita sui gusti e le esigenze dell’utente. La nuova società, chiamata Toyota Connected, e con sede negli Stati Uniti, userà la piattaforma Microsoft di cloud computing Azure per raccogliere e analizzare dati e aiutare a sviluppare nuovi prodotti per le auto connesse, con iniziative sia a livello consumer, che per clienti aziendali e governativi. La nuova società del gruppo funzionerà da vero “hub della scienza dei dati” per le operazioni globali di Toyota.

La decisione di Toyota di aprire questa divisione si lega a un’ampliamento di una preesistente alleanza con Microsoft per lo sviluppo di servizi connected.

Toyota Connected avrà sede a Plano, in Texas, e due obiettivi primari: fornire servizi seamless e basati sul contesto, e usare data analytics di ultima generazione a supporto dello sviluppo di nuovi prodotti per clienti, rivenditori, distributori e partner.

FORUM PA 9-11 GIUGNO
PA e imprese insieme per un Green New Deal
Automotive
IoT

Negli stabilimenti di Toyota Connected, specialisti del software di Microsoft collaboreranno con i team della Toyota usando un’ampia gamma di programmi per l’analisi dei dati, avvalendosi anche di robotica e intelligenza artificiale.

La nuova compagnia sarà diretta dal senior managing officer di Toyota Motor Corporation Shigeki Tomoyama, mentre il Ceo sarà Zack Hicks, chief information officer di Toyota Motor North America. Reuters riporta che Microsoft avrà anche una partecipazione del 5 % in Toyota Connected.

Tra i servizi che saranno sviluppati o ampliati da Toyota Connected ci sono le polizze assicurative basate sullo stile di guida, le reti di veicoli connessi che possono scambiarsi informazioni sul traffico e il meteo, servizi informativi su misura in base alle abitudini o preferenze del conducente, compresi dati sul suo stato di salute (livelli di glucosio, battito cardiaco, ecc.), o semplicemente assistenza alla guida (percorso ottimale verso la destinazione, ricerca dei parcheggi disponibili, ecc.). Ulteriori prodotti potrebbero concentrarsi più specificamente sul settore della sicurezza. Toyota e Microsoft non hanno per ora indicato quando questi prodotti saranno pronti per la commercializzazione; arriveranno comunque prima in Nord America, e poi nel resto del mondo.