STRATEGIE

Cohesity rinnova i vertici in vista dell’Ipo: Poonen nuovo Ceo

L’ex Chief Operating Officer di VMware e presidente di Sap guiderà la crescita della software company anche nel ruolo di chairman. Il fondatore Mohit Aron resterà in azienda a capo dell’innovazione in qualità di Chief Technology and Product Officer. Ma è ancora “giallo” sulla data del debutto in Borsa

02 Ago 2022

L. O.

software-rete-170125175506

E’ Sanjay Poonen il nuovo Ceo e chairman di Cohesity, startup specializzata in software per il backup dei dati aziendali. La riorganizzazione arriva alla vigilia di una Ipo la cui data non è però ancora stata pianificata.

Chi è il nuovo Ceo Sanjay Poonen

Poonen è stato in precedenza Chief Operating Officer di VMware e presidente di Sap. Mohit Aron, Ceo sin dalla fondazione dell’azienda nel 2013, accelererà l’innovazione di prodotto e la roadmap di Cohesity in qualità di fondatore e Chief Technology and Product Officer. Aron continuerà a guidare R&D, il supporto e i servizi dell’azienda, nonché l’ufficio del Cto. Rimarrà nel consiglio di amministrazione di Cohesity.

WHITEPAPER
Vantaggi economici, flessibilità e scalabilità: scegli il cloud!
Cloud
Digital Transformation

“Cohesity si trova nel punto di intersezione fra tre dei problemi aziendali più urgenti di oggi – spiega Poonen -: la sicurezza informatica, il cloud e la gestione dei dati, ed è pronta a diventare una powerhouse, già nominata ‘leader’ dalle società di analisi del settore e una delle aziende che cresce più rapidamente crescita nella propria categoria”.

Nel suo più recente incarico di Coo di VMware, Poonen ha supervisionato le vendite, il marketing, i servizi e le alleanze e ha svolto un ruolo chiave nel raddoppiare il fatturato da circa 6 miliardi a 12 miliardi di dollari. Poonen ha, inoltre, svolto un ruolo centrale nella creazione di partnership nel settore del cloud, con – tra gli altri – Aws, Microsoft, Google e Oracle.

L’Ipo ci sarà: ma la data non è ancora stata decisa

La riorganizzazione arriva in un momento in cui la domanda di sistemi innovativi di backup è in aumento, perché le aziende devono far fronte a aumenti esponenziali delle dimensioni e della complessità dei loro dati. È anche un periodo difficile, con l’economia che si avvicina a una potenziale recessione e molte aziende che riducono le spese.

Cohesity, valutata a 2,5 miliardi di dollari in un round di finanziamento del 2020, alla fine del 2021 ha presentato domanda “confidential” (senza necessità di stabilire una data a priori) per un’Ipo, quando il mercato tecnologico era in sofferenza.

Poonen ha dichiarato che non c’è ancora  un calendario specifico per l’Ipo: “Nessuno conosce il momento più giusto – ha detto – Siamo tutti sulla stessa barca”.

I concorrenti di Cohesity

Nel mercato di Cohesity, Dell, Ibm e Veritas sono i principali operatori storici. Ma c’è anche una serie di aziende emergenti, come Druva e Rubrik.

“Di fronte alla crescita dell’azienda – dice Mohit Aron, fondatore e Chief Technology and Product Officer di Cohesity –, è importante per me prestare maggiore attenzione a ciò a cui dedico il mio tempo per ottenere il massimo impatto. Mi sono rivolto al consiglio di amministrazione con l’obiettivo di trovare un executive esperto e preparato con cui collaborare per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi. Sono entusiasta di lavorare con Sanjay mentre continuiamo a crescere e a far evolvere in maniera dirompente il mercato della gestione dei dati dal valore di 25 miliardi di dollari”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5