Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Comin fa il bis: alla guida di Ferpi fino al 2011

Confermato anche Vecchiato alla vice-presidenza

15 Giu 2009

Resta alla guida di Ferpi fino al 2011 Gianluca Comin. Il direttore
delle relazioni esterne di Enel è stato confermato al timone della
Federazione Relazioni Pubbliche Italiana dall'assemblea dei
soci che ha fra l'altro confermato Giampietro Vecchiato
(professionista delle RP di Padova) alla vice-presidenza e ha
nominato il nuovo consiglio direttivo composto da 25 membri.

“L’ultimo mandato del biennio appena concluso ha registrato
importanti risultati, conseguiti grazie ad un grande lavoro di
squadra – ha affermato Gianluca Comin al termine dell’Assemblea
che lo ha eletto per il secondo mandato consecutivo – . I 115
eventi promossi dalla Federazione nell’ultimo biennio,
l’ingresso pari al 20% di nuovi soci, le 2.650 ore di formazione
dedicate ai professionisti delle relazioni pubbliche, sono però
solo il punto di partenza per continuare il cammino di crescita
della prima Federazione Italiana della nostra professione, che si
avvia a festeggiare i suoi 40 anni nel 2010”.

Tra i propositi per il nuovo biennio, Comin ha illustrato cinque
progetti operativi: stimolare la partecipazione dei soci nella vita
associativa e la misurazione delle attività; promuovere la
crescita della Ferpi, la prima e più autorevole Associazione dei
professionisti di Rp; coinvolgere i giovani guidandoli per entrare
nel mondo del lavoro; aumentare la visibilità su new e social
media grazie alle funzionalità del nuovo sito lanciato nello
scorso mandato ed infine puntare su innovazione e internazionalità
per costruire anche in Italia una comunicazione all’avanguardia.
Il tutto con concretezza e pragmatismo.

“È così che vogliamo continuare a far crescere
un’associazione – ha dichiarato Comin – che in 39 anni, ha
costruito in Italia un modello per la nostra professione, le ha
saputo dare uno status “sociale” ed è riuscita a metterla
degnamente a confronto con le più brillanti esperienze
internazionali.”

E il prossimo obiettivo del secondo mandato della presidenza Comin
sarà proprio la celebrazione dei 40 anni della Federazione: un
traguardo importante che vedrà impegnato il nuovo gruppo dirigente
per la crescita della Federazione che, per missione, valorizza e
istituzionalizza la professione chiave del XXI secolo.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link