Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA PARTNERSHIP

Comunicazioni militari, spunta l’asse Airbus e Telespazio

Le aziende offriranno l’accesso alla capacità satellitare del sistema Syracuse IV e servizi a valore aggiunto, come l’utilizzo di stazioni terrestri, prestazioni end to end, attività di ingegneria e supporto

09 Set 2019
Abstract map of the global telecommunications network.

Airbus e Telespazio hanno dato vita a una partnership per commercializzare servizi di comunicazioni satellitari militari utilizzando i nuovi satelliti Syracuse IV. Lo annuncia una nota in cui si sottolinea che questa collaborazione porterà alla nascita del primo operatore privato francese per le comunicazioni satellitari militari.

“L’accordo testimonia la volontà di collaborazione delle principali industrie spaziali europee Airbus, Leonardo e Thales, insieme con lo Stato francese, per commercializzare la capacità satellitare di Syracuse IV a beneficio delle forze armate e di sicurezza in Europa e nel mondo – si legge nella nota – La Direzione Generale per gli Armamenti francese (DGA), Airbus, Telespazio e Thales Alenia Space hanno sviluppato un modello innovativo per il finanziamento del programma Syracuse IV che consentirà, oltre alla riduzione dei costi operativi, di vendere a terze parti la capacità satellitare in eccesso”.

Questi accordi commerciali, programmati per avere una durata decennale, consentiranno a Paesi alleati e organizzazioni di poter disporre di un accesso semplice, flessibile e reattivo a una risorsa strategica, e potranno rafforzare gli accordi di cooperazione internazionale della Francia nel campo della difesa e della sicurezza. “Grazie a questa partnership, Airbus e Telespazio offriranno l’accesso alla capacità satellitare del sistema Syracuse IV e servizi a valore aggiunto, come l’utilizzo di stazioni terrestri per necessità specifiche degli utenti, servizi end to end, attività di ingegneria e supporto”, spiegano le aziende.

Questi servizi saranno disponibili in una vasta area che si estende dalla Guyana francese allo stretto di Malacca, in Malesia, e saranno applicabili in ambito marittimo, terrestre e aereo. I Paesi alleati potranno di fatto accedere a servizi di telecomunicazioni militari in banda di frequenza X, Ka e in modalità dual-band X/Ka, e disporre di una flessibilità unica e di livelli di protezione e precisione secondo gli standard NATO più elevati. Utilizzando queste capacità, gli utenti saranno in grado di scambiare comunicazioni in video, voce e dati, attraverso qualsiasi protocollo Internet (IP) ad alta velocità con un bitrate fino a diverse centinaia Mbps.

“Airbus, capitalizzando così la sua esperienza unica in materia di servizi satellitari a beneficio delle forze armate, estende con tale accordo la sua offerta attraverso un sistema dotato di tecnologie di telecomunicazioni spaziali e terrestri tra le più avanzate”, sottolinea Eric Soulères, responsabile Communications, Intelligence & Security Engineering di Airbus Defence and Space.

“Telespazio, forte di una lunga e consolidata esperienza nel settore dei servizi satellitari, è orgogliosa di consolidare con tale accordo il proprio ruolo di operatore di riferimento nell’ambito delle comunicazioni satellitari militari francesi, e di partecipare a un’operazione innovativa che fornirà una gamma di servizi di capacità satellitare a importanti enti istituzionali”, fa eco Jean-Marc Gardin, Presidente di Telespazio France e Vice Amministratore Delegato di Telespazio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
airbus
T
Telespazio

Approfondimenti

S
satellite
S
spazio

Articolo 1 di 5