Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Con i nuovi Power7 più efficienza per le imprese

01 Set 2010

Ibm ha reso disponibili nuovi sistemi Power7 progettati per gestire
i carichi di lavoro più impegnativi e le applicazioni emergenti,
tra i nuovi modelli c’è anche un sistema di fascia enterprise
che offre una migliore efficienza energetica rispetto ai sistemi
della concorrenza Hp e Oracle, sottolinea l'azienda.
 
La nuova tecnologia comprende il nuovo sistema Power 795 di fascia
enterprise; quattro server entry-level con processori Power7 ideati
specificamente per i clienti mid-market e un Sistema Smart
Analytics ottimizzato per i carichi di lavoro con processore Power7
in grado di aiutare le aziende a ottenere informazioni in tempo
reale da enormi quantità di dati.

Il nuovo Power 795 256-core offre un'efficienza energetica
cinque volte superiore rispetto ai server Oracle e HP. Utilizza la
tecnologia Ibm EnergyScale che varia le frequenze in base ai
carichi di lavoro. Questo nuovo sistema supporta fino a 8 terabyte
di memoria e offre una performance quattro volte superiore nello
stesso ambito energetico rispetto al più veloce sistema di fascia
enterprise Power 595 IBM basato su processore Power6.

La nuova tecnologia Power7 supporta un numero di core per
processore quattro volte superiore rispetto ai sistemi precedenti e
utilizza il software di virtualizzazione più recente PowerVM che
consente ai clienti di avere più di 1000 server virtuali su un
solo sistema fisico con un notevole miglioramento
dell'efficienza operativa. Per i molti clienti che si stanno
avvicinando ai limiti in termini di consumi energetici, spazi
occupati e necssità di raffreddamento nei data center, il
consolidamento dei sistemi più vecchi nel nuovo Power 795 di
fascia enterprise può portare vantaggi sostanziali, con riduzioni
energetiche fino al 75% per capacità di performance equivalenti,
permettendo un’aumento dei carichi di lavoro nei data center
esistenti aiutando inoltre le imprese a evitare o ridurre i costi
relativi all'ampliamento o alla costruzione di nuovi data
center.

Ibm ha inoltre annunciato Power Flex, un nuovo ambiente composto da
due o più sistemi Power 795, PowerVM Live Partition Mobility e
un'opzione Flex Capacity Upgrade on Demand. Questa soluzione
consente ai clienti di spostare applicazioni attive da un sistema
all’altro per poter così effettuare attività di manutenzione
senza tempi di fermo , oppure consente un bilanciamento dei carichi
di lavoro e una più semplice gestione dei picchi nei carichi di
lavoro.

IBM ha inoltre annunciato una nuova versione del sistema operativo
Unix, AIX 7.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link