Contro le minacce informatiche ecco Assure Threat intelligence - CorCom

Contro le minacce informatiche ecco Assure Threat intelligence

10 Feb 2015

BT ha annunciato il lancio di Assure Threat Intelligence, un nuovo servizio pensato per aiutare le aziende a prevenire e a difendersi dalle minacce informatiche, proteggendo asset, clienti e dipendenti. Dagli attacchi DDoS all’hackeraggio e al furto di dati, il cybercrime è un fenomeno in crescita, e i criminali informatici divengono sempre più sofisticati. Infatti in una recente indagine condotta da BT1 presso i responsabili decisionali IT, più di metà degli intervistati (59%) ha affermato che l’efficacia degli attacchi DDoS contro le misure di sicurezza IT sta progressivamente aumentando e il 40% non è convinto che la propria azienda sia preparata a difendersi dagli attacchi DDoS. La mancata protezione dei sistemi aziendali da tali violazioni può comportare non solo la perdita di dati, ma anche significativi costi e interruzioni dell’attività, danni all’immagine, procedimenti legali e possibili sanzioni.

BT Assure Threat Intelligence è stata disegnata per dare alle organizzazioni un servizio globale h24 di monitoraggio e assessment delle minacce informatiche, contribuendo così a tutelare i loro dati elettronici e a proteggere gli interessi di azionisti e clienti. È stata progettata per minimizzare i rischi, incrementare il livello di sicurezza e dare informazioni sulle minacce informatiche future reali e potenziali, per permettere all’IT di intervenire su eventuali vulnerabilità e ridurre il profilo di rischio.

Il servizio offre funzionalità di intelligence reporting altamente personalizzabili, il che significa che le minacce possono essere individuate tempestivamente. Le organizzazioni possono essere proattive e sviluppare contromisure per limitare le vulnerabilità prima che possano essere sfruttate dagli aggressori esterni. Il servizio offre anche indicazioni correttive in caso le vulnerabilità siano invece effettivamente sfruttate.

“Il nostro scopo è garantire ai clienti quella tranquillità d’animo che deriva dal sapere come individuare le minacce e come creare un sistema di difesa efficace. Per questo è cruciale un cyber intelligence reporting preciso e puntuale”, spiega Mark Hughes, Presidente di BT Security.

“In qualità di operatore di rete globale, BT dispone degli strumenti necessari ad identificare minacce di qualsiasi natura, potenziali o già rilevate. Siamo in grado di ricavare moli enormi di informazioni da un insieme di fonti, sia umane che tecniche, e valutare rischi e minacce per aiutare le aziende a sopravvivere, espandersi e prevenire le problematiche che si profilano all’orizzonte.”

I clienti hanno a disposizione un’ampia gamma di opzioni di intelligence reporting predefinite, abbinate a soluzioni su misura per rispondere alle loro esigenze specifiche. Le opzioni personalizzate includono: workshop face-2-face per determinare gli asset a rischio, requisiti di intelligence supplementari, consulenza per un’implementazione efficiente di risorse e nuove tecnologie contro i vettori di attacco già noti o in embrione, e per l’impostazione di processi su come utilizzare e condividere internamente le informazioni.

Grazie a numerose partnership strategiche con aziende d’eccellenza, BT Assure dispone di una rete di raccolta delle informazioni ottimale , formata da circa 2.000 esperti di sicurezza e consulenti professionisti in tutto il mondo. Ecco perchè è in grado di offrire un quadro completo delle minacce informatiche, analizzando i dati provenienti da 14 Security Operation Centers (compreso quello di Settimo Milanese) operativi 24 ore su 24, senza interruzioni (“follow-the-sun” SOC).

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
BT
C
cybersecurity
I
itc
T
tlc