Coronavirus, Google: "Piattaforme gratis nelle scuole italiane"

L'INIZIATIVA

L’annuncio di Google: “Piattaforme gratis nelle scuole italiane”

L’azienda risponde all’appello del Miur per la gestione dell’emergenza coronavirus e mette in campo la “G-Suite for Education”. Lezioni in modalità e-learning: a disposizione applicativi per le comunicazioni via chat e in videoconferenza

04 Mar 2020

F. Me.

Google in campo per sostenere gli studenti italiani ai tempi del coronavirus. L’azienda, rispondendo all’appello del Miur, ha messo a disposizione gratuitamente le sue piattaforme per la scuola a distanza nella versione più avanzata.

G-Suite for Education comprende Gmail, Drive, Calendar, Documenti, Fogli, Presentazioni, Moduli, mentre Hangouts Meet e Classroom sono gli applicativi che abilitano direttamente la didattica a distanza.

Con G Suite for Education gli insegnanti possono creare occasioni di apprendimento a distanza senza interrompere i flussi di lavoro esistenti. Gli strumenti di G Suite for Education sono efficaci sia utilizzati singolarmente che insieme. Gli insegnanti possono combinarli in modo interattivo in base alle esigenze e all’evoluzione della situazione.

I singoli applicativi di collaborazione possono essere utilizzati anche off line. Tuttavia, per attivare la condivisione delle modifiche, sarà necessario connettersi alla rete.

WHITEPAPER
Come migliorare la redditività grazie alla digital transformation nel settore industriale
Digital Transformation
IoT

Entrando nel dettaglio degli applicativi, Hangouts Meet consente di comunicare via chat e videoconferenza, sia in bilaterale che in gruppo. Include strumenti per l’accessibilità, come i sottotitoli automatici. Per far fronte all’emergenza Covid-19 Google mette a disposizione di tutte le scuole che utilizzano G Suite for Education alcune funzionalità avanzate di Hangouts Meet come videochiamate con fino a 250 partecipanti, streaming live fino a 100,000 utenti e la possibilità di registrare e salvare i meeting su Google Drive.

Classroom consente invece di creare classi virtuali, distribuire compiti e test, dare e ricevere commenti su un’unica piattaforma.

Come accedere alla piattaforma

Il primo passo è registrare la scuola ai servizi G Suite for Education e successivamente, comunicare via email l’avvenuta registrazione ai partner di Google for Education, per accelerare il processo di approvazione, scrivendo a google@campustore.it o google@c2group.it Inoltre, in considerazione del particolare periodo di emergenza, Google ha previsto un supporto gratuito alla registrazione per le scuole attraverso i partner di Google for Education.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

G
google

Approfondimenti

C
coronavirus
S
scuola