Coronavirus, nello scenario peggiore il mercato IT crescerà dell'1% - CorCom

LE STIME

Coronavirus, nello scenario peggiore il mercato IT crescerà dell’1%

Secondo Idc, che registra già i primi effetti dell’emergenza sulla spesa globale in tecnologia, la performance attesa del +5% nel 2020 potrebbe subire una drastica contrazione. Ma per gli analisti la situazione è ancora troppo fluida per tirare le somme

12 Mar 2020

D. A.

L’inasprirsi della crisi del coronavirus sta già incidendo sui mercati It: buyer e vendor si adeguano a una nuova serie di ipotesi e a una nuova realtà economica globale. Sulla base degli indicatori del primo trimestre, Idc prevede infatti un rallentamento significativo della spesa per l’hardware, in particolare durante la prima metà del 2020, con spese in software e servizi influenzate da una situazione che si ripercuote in tutti i settori dell’economia. Entro la fine del 2020, in uno scenario pessimistico, la spesa It potrebbe crescere solo dell’1%.

La rilevazione di febbraio

Secondo l‘Idc Worldwide Black Book Live Edition di febbraio, a fine 2020 la spesa It sarebbe dovuta crescere del 4,3% in termini di valuta costante, riflettendo gli aggiustamenti al ribasso delle previsioni per le vendite di dispositivi hardware. Un dato in calo rispetto alla crescita attesa del 5% a gennaio. Idc prevede che il Black Book di marzo mostrerà un ulteriore downgrade a queste previsioni sulla base degli ultimi indicatori e dati dell’indagine e dell’aggravarsi della situazione in altre regioni al di fuori della Cina.

WHITEPAPER
Come migliorare la redditività grazie alla digital transformation nel settore industriale
Digital Transformation
IoT

La spesa It in tutto il mondo era originariamente prevista in crescita di poco più del 5% in valuta costante quest’anno, poiché le forti vendite di Pc nel quarto trimestre del 2019 hanno lasciato il posto a un ciclo di aggiornamento dello smartphone guidato dall’affermazione del 5G e un recupero per le spese dei fornitori di servizi in infrastrutture, mentre lo slancio attorno ai progetti di trasformazione digitale ha continuato a garantire una forte domanda di software e servizi It. Il Black Book di febbraio ha ridimensionato la crescita al 4,3% e il dato probabilmente si avvicinerà al 3% a marzo sulla base degli ultimi aggiustamenti e scenari previsti. In uno scenario pessimistico, basato sulla crisi che si estende oltre il Q2 al di fuori della Cina, il mercato It mondiale ha dunque forti probabilità di crescere di circa l’1%.

Uno scenario estremamente fluido

“La situazione è estremamente fluida”, afferma in una nota Stephen Minton, vicepresidente del gruppo Analisi e analisi dei clienti di Idc. “I nostri dati e sondaggi mensili puntano chiaramente in una direzione, ma è ancora presto per capire il pieno impatto della crisi del coronavirus in tutti i settori dell’economia. Stiamo usando modelli di scenari per illustrare che le previsioni hanno un intervallo più ampio del solito, e i rischi al ribasso di questi modelli sembrano aumentare ogni giorno. Ma la durata della crisi rimane un grande sconosciuto e farà molto per determinare la crescita complessiva del mercato per l’intero anno”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2