IL PROGETTO

Cyber-rischio nella PA, Agid a supporto dell’Europa

Lo strumento di risk assessment messo a punto dall’Agenzia per l’Italia digitale è stato scelto per effettuare l’analisi della sicurezza dell’infrastruttura pan-europea dedicata ai servizi Blockchain

08 Ott 2020

Domenico Aliperto

Il tool di risk assessment di AgId è stato scelto per l’analisi della sicurezza della European Blockchain Services Infrastructure (Ebsi). L’Ebsi è un’iniziativa congiunta della Commissione europea e dell’European Blockchain Partnership (Ebp) che ha lo scopo di fornire servizi pubblici transfrontalieri a livello europeo utilizzando le caratteristiche innovative della tecnologia blockchain.

La collaborazione di Agid con Ebsi

AgId, nel suo ruolo di supporto alle amministrazioni nell’attività di progettazione e pianificazione azioni atte ad assicurare la resilienza dell’infrastruttura informatica nazionale della Pa, ha messo a disposizione del progetto il proprio tool di valutazione e trattamento del rischio cyber, che verrà dunque utilizzato per eseguire l’analisi del rischio informatico sull’infrastruttura Ebsi e sui servizi che operano su di essa.

WHITEPAPER
Smart Working e sostenibilità: un binomio imprescindibile
Digital Transformation
Open Innovation

Nello specifico, il tool consente a ogni ente di effettuare le operazioni di self assessment, predisporre gli opportuni piani di trattamento ed eseguire il monitoraggio delle iniziative volte a ridurre il livello di rischio informatico. Nell’ambito della definizione delle attività pianificate per la gestione della sicurezza di Ebsi, lo strumento messo a punto dall’Agenzia servirà per svolgere l’analisi del rischio dell’infrastruttura stessa, analisi basata sul framework definito a livello nazionale seguendo la direttiva Nis.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4